insalata di farro

Insalata tiepida di farro (Warm spelled salad)

(English version in the first comment below)

Oggi una “non-ricetta” ossia una di quelle ricette che potrebbero tranquillamente essere riassunte nel titolo!

Nello specifico il titolo completo sarebbe: Insalata di Farro cotto nel latte, con zucchine alle erbe mediterranee, prosciutto cotto alla brace e fontina.

E’ tutta lì ed è buo-nis-si-ma, semplicissima e versatile. Si prepara in 10 minuti (+ il tempo di cottura del farro), si conserva in frigo per un paio di giorni, è ottima come pranzo leggero, nel vostro lunch box in ufficio o per un pranzo al sacco, addirittura va bene anche in un buffet, servita in bicchierini o come ripieno di pomodori ramati. Provare per credere.

Una cosa occorre però sempre tenere a mente con ricette così semplici o in cui si utilizzano pochissimi ingredienti: è importante scegliere con cura la materia prima, affinché sia di buona qualità, gustosa e fresca!

IMG_20180405_112231.jpg

Ingredienti per 4 porzioni

  • 250g farro
  • 1/2 litro di latte
  • un cucchiaiono di sale
  • 2 zucchine
  • erba cipollina e basilico
  • 100g di prosciutto cotto alla brace
  • 100g fontina o asiago
  • 4 cucchiai di olio di oliva fruttato

Procedimento:

  1. Cuocete il farro con il latte, facendo attenzione a girarlo spesso, specie negli ultimi minuti di cottura perché potrebbe attaccarsi al fondo della pentola. Il farro dovrà assorbire tutto il latte, l’eventuale coagulo che si formerà in superficie può essere rimosso con un cucchiaio di legno. Per risparmiare tempopotete o cuocerlo la sera prima oppure usare fatto cotto al vapore.
  2. Mentre il farro cuoce, tagliate le zucchine a tocchetti e saltatele in padella con un filo di olio per pochi minuti (se le gradite potete anche lasciarle crude). Devono rimanere croccanti. Aggiustate di sale e pepe e profumate con due steli di erba cipollina e due foglie di basilico.
  3. Tagliate il prosicutto ed il formaggio a pezzetti ed in una ciotola capiente assemblate il tutto. Condite con un filo di olio a crudo (meglio se fruttato). Servire tiepida o fredda di frigo.
Pomodori-ripieni-di-farro

Pomodori ripieni di farro

(English version in the first comment below)

Se mi seguite su Instagram (e vi invito a farlo, @wondercle) avete notato che mi sono rimessa ai fornelli, complici le ferie ma soprattutto una estate non troppo calda in cui non si soffre più di tanto a tenere accesi fuochi e forno!

Una delle delizie preparate in questi giorni è stata questa insalata di farro (ormai onnipresente nei miei menù settimanali) ai peperoni e servita nei pomodori. A piacere i pomodori così ripieni possono essere ripassati in forno oppure mangiati tal quali ( o ancora, i pomodori potete semplicemente tagliarli ed aggiungerli all’insalata se non volete usarli come contenitore!)

E’ ottima a tutte le temperature, per cui ve la consiglio per i vostri lunchbox se pranzate in ufficio, oppure come alternativa alla insalata di riso per le vostre giornate al mare. é una idea carina anche in un buffet estivo.

Se la volete rendere la ricetta vegetariana, basterà eliminare il tonno. Per una versione vegana, cuocete il farro in acqua invece che nel latte.

Ingredienti per 4 porzioni

  • 250g farro
  • 1/2 litro di latte (facoltativo) allungato con un po’ di acqua
  • un cucchiaiono di sale
  • 1 peperone
  • erba cipollina e basilico
  • 100g di tonno in scatola (facoltativo)
  • una manciata di capperi e/o olive nere
  • 4 cucchiai di olio di oliva fruttato
  • 8 pomodori tondi grossi

Procedimento:

  1. Cuocete il farro con il latte, facendo attenzione a girarlo spesso, specie negli ultimi minuti di cottura perché potrebbe attaccarsi al fondo della pentola. Il farro dovrà rimanere un po’ al dente così assorbirà l’acqua dei pomodori una volta condito. Per risparmiare tempo usare farro cotto al vapore.
  2. Mentre il farro cuoce, sistemate un cestello per la cottura a vapore e sistemateci dentro il peperone.
  3. Tagliate la calotta dei pomodori e svuotateli con un cucchiaio, conservando l’interno in una ciotola. Salate l’interno dei pomodori e sistemmateli capovolti sul tagliere in modo che perdano un po’ di acqua di vegetazione.
  4. Scolate il farro al dente (così potrà assorbire l’acqua dei pomodori) e condite il tutto con il peperone spellato e tagliato a dadini, ed il resto degli ingredienti.
  5. Coprite e lasciate riposare una trentina di minuti. Quindi versate il farro nei pomodori, lucidare con un filino di olio e guarnire con del basilico fresco.

A

piacere potete ripassare i pomodori sotto il grill del forno per 15 min circa.

Insalata di grano, feta e melanzane grigliate

Un post al volo per una ricetta velocissima e gustosissima, ottima sia per i pasti estivi, sia per la pausa pranzo in ufficio. Un vero piatto unico comprensivo anche della frutta!!! Nonché un ottimo sostituto alla solita, trita e ritrita, e anche un po’ noiosa, insalata di riso. In più è light! Cosa volete di più dalla vita?Occhiolino

Attendo le vostre opinioni, quindi provatela!!!

Le dosi sono per lo più a piacere e per una porzione sola, come è d’abitudine qui, nella categoria lunch boxes.

insalata di grano feta e melanzane

Ingredienti:

  • una piccola melanzana
  • 50g feta
  • 60g grano
  • 15g uvetta
  • menta
  • aglio
  • scorzette di limone
  • mezza tazzina di olio (circa 25g)
  • una tazzina di aceto di mele

Procedimento:

  1. Cuocere il grano in acqua o brodo per 10 min. Ammollare l’uvetta nell’aceto di mele.
  2. Affettare la melanzana in fette non più spesse di 1/2 cm e spennellarle con poco olio. Grigliarle al microonde o sulla piastra. Quindi insaporirle con la menta e una virgola di aglio.
  3. Mischiare tutti gli ingredienti nel vostro portapranzo e profumare con scorzette di limone e altra menta. Buona buona!!! 10+

P1010432

E se questa ricetta vi è piaciuta potete anche provare l’insalata di farro.



Potrebbero interessarti anche:

pasta melanzane mozzarella  cous cous salsiccia zucchine  muffin melanzane e feta

Ovetti-ripieni-di-panna-cotta

10 ricette dolci e salate che puoi fare assemblando roba pronta del supermercato (e fare lo stesso un fi-gu-ro-ne!)

Vorresti partecipare alla mia gara culinaria che premia chi testa più ricette, ma le padelle ti sono nemiche? Non c’è problema! Forse non sai che in questo blog ci sono tantissime ricette che puoi realizzare semplicemente mettendo insieme roba pronta del supermercato. Ebbene si! sono sicura che almeno una farà al caso tuo.

Ecco 10 gustosissime ricette che puoi preparare assemblando roba pronta del supermercato

Ne puoi ricavare un intero menù e regalarti una serata speciale anche in quarantena!

Crostata alla frutta per negati

Occorrente: pasta frolla pronta, crema pasticcera pronta, frutta fresca o sciroppata.

Io l’ho preparata alla classica maniera, ma nessuno vi rimprovererà se usate basi pronte. La decorazione con le roselline la ottenete con fettine sottili di pesche sciroppate.
Più info cliccando nella foto in basso

crostata alla frutta

Ovetti ripieni di panna cotta

Occorrente: ovetti di cioccolata, preparato per panna cotta, latte, coloranti alimentari

Si avvicina Pasqua e con molta probabilità ci toccherà passarla ancora in casa. Allietate i bmabini con questi simpatici ovetti. Abilità richieste pochissime! Più info cliccando nella foto sotto.

Ovetti-ripieni-di-panna-cotta

Rotolo di insalata russa supersemplice

Occorrente: pane per tramezzini, maionese, giardiniera, piselli cotti a vapore

Questa è una chicca! é un mio adattamento superfurbo di una ricetta di Montersino. Lo preparo ad ogni festa! Va a ruba. Più info cliccando nella foto in basso.

rotolo-insalata-russa-semplicissimo

Crudaiola Fumé

Occorrente: Pasta, speck, rucola, scamorza, pomodorini, aglio

Almeno la pasta la volete cuocere? Al dente, mi raccomando. Poi fateci una crudaiola fumè: squisita e più insolita rispetto alla classica pasta alla checca. Più info cliccando sulla foto in basso.


Millefoglie in bicchierino

Occorrente: Pasta sfoglia già pronta, crema pasticcera e crema al cacao (o nutella) già pronte

Come per la crostata, nessuno si accorgerà (nè offenderà) se la preparate con basi già pronte. Una idea carina per rallegrare il partner o i figli durante la quarantena. Più info cliccando nella foto in basso

millefoglie in bicchierino

Pizza Parigina

Occorrente: Pasta per la pizza già pronta (lievitata), pasta sfoglia, pelati, mozzarella, prosciutto

Golosissima, filante, buona… Se vi mancano gli street food, dovete prepararla stasera stesso! Basta pochissimo! Più info cliccando nella foto sotto.


Dip di cannellini e pomodori secchi

Occorrente: Cannellini già cotti, pomodori secchi sott’olio, aglio, erba cipollina, limone, aceto balsamico

Se siete amanti dell’hummus o dei cibi vegani, questa vi conquisterà. Una Dip in cui intingere crostini e verdure a base di fagioli cannellini. Precotti, ovviamente! Più info cliccando nella foto in basso

Dip-cannellini-pomodori-secchi

Farro al pesto

Occorrente: Farro cotto al vapore, pesto, feta, pomodorini, erba cipollina

Fresca, leggera, estiva. Una insalata di farro che non potete non provare. Più info cliccando nella foto in basso


Tagliatelle con Salsa di noci

Occorrente: tagliatelle, noci, mascarpone, panna, maggiorana (oppure salsa alle noci già pronta).

Questa la dovete provare al più presto e rifare non appena finisce la quarantena e potrete invitare ospiti a cena. Completate pure il menù con le ricette che seguono: sarete delle super padrone di casa! Più info cliccando sulla foto in basso

Conetti di Salmone Capricciosi

Occorrente: Salmone affumicato, maionese, giardiniera , pisellini cotti, (oppure insalata russa), sottilette, panna

Più furbo di questo antipasto, non si può. Più info cliccando nella foto in basso


Insalata con noci e pancetta

Occorrente: songino, formaggio, pancetta

Dovete solo tostare la pancetta in padella… Per i più arditi, accompagnate con i grissini di sfoglia che seguono. Più info cliccando nella foto in basso


Grissini sfogliati

Occorrente: Pasta sfoglia, speck, formaggio grattugiato, semi di papavero, semi di sesamo

Croccanti e fragranti. Semplici…che volete di più? Più info cliccando nella foto in basso


Direi che già solo con questa raccolta di ricette super semplici e zero stress potete gareggiare e magari vincere la gara culinaria. In palio per voi prodotti Tupperware e libri di cucina.

Info cliccando sulla foto in basso.

3+1 Ricette con le Fave Fresche

Adoro le fave fresche (o Faij d’unguli, come si chiamano dalle mie parti), anche per il loro essere uno dei pochi cibi ancora legati alla stagionalità (forse, se ce le avessi a disposizione tutto l’anno, finirebbero nella parte bassa della classifica insieme ai piselli).

A me piace consumarle come crudité, oppure nella classica versione in minestra con carciofi e piselli, o carciofi e patate, che in questo periodo mia madre (e prima di lei le mie nonne) prepara spesso.

Dato che la versione minestra è poco fotogenica, vi propongo altre idee, un po’ più moderne, ma ugualmente gustose e nutrienti, per tutte le esigenze: vegani, vegetariani e onnivori!


Frittata alle fave fresche, songino e fiocchi di latte

frittata-con-fave-fresche-songino-fiocchi-di-latte

Una ricetta quasi light, se non fosse per la parola “frittata”, che però, a seconda delle esigenze, potete anche cuocere al forno o al vapore. Io ve la propongo nella versione classica, fritta, per una volta!

Ingredienti per la frittata di fave fresche (per 3/4 persone):

  • 2 uova
  • 4 cucchiai di parmigiano e/o pecorino grattugiato
  • q.b. pane grattugiato
  • foglioline di menta e/o prezzemolo
  • 150g fave fresche decorticate (+ un po’ per decorare)

per farcire:

  • 75g fiocchi di latte
  • songino
  • qualche fetta di prosciutto crudo (facoltativo)
  • olio di oliva e.v.
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

frittata-con-fave-fresche-songino-fiocchi-di-latte
  1. Sgranare e decorticare le fave (per risparmiare tempo in questa operazione, potete decorticarle in anticipo, sbollentarle per due minuti, e conservare in freezer, possibilmente in sacchetti sotto-vuoto);
  2. Preparare la frittata secondo la vostra ricetta solita e collaudata, mischiando tutti gli ingredienti, in alternativa potete seguire la mia come indicato sopra. Di solito utilizzo il parmigiano, ma con le fave accosta bene anche il pecorino, per cui, se ne avete, fate un mix di formaggi, secondo il vostro gusto (metà e metà per me). Abbiate l’accortezza di aggiungere il pane solo alla fine e di lasciar assorbire per un paio di minuti i liquidi prima di decidere se aggiungerne altro. Il composto deve rimanere morbido ma ben legato (non deve esserci liquido visibile).
  3. Cuocete la frittata in una padella leggermente unta di olio e.v.o. da entrambi i lati. Trasferitela in un piatto e farcite con ciuffetti di songino, fiocchi di latte, prosciutto crudo e qualche favetta qui e la e… Buon appetito

pappardelle-con-fave-fresche-bacon-noci

Pappardelle alle fave fresche, noci e bacon

La ricetta è semplicissima e gli ingredienti sono elencati nel titolo stesso. Vi consiglio caldamente di provarla perché è davvero uno spettacolo ed è ottima anche per un pranzo tra amici. La ricetta delle pappardelle alle fave fresche la trovate qui.


Infine ecco l’ultima proposta, più una idea di presentazione/riciclo, che una ricetta:

Crema di fave con insalata di farro e verdure

insalata-di-farro-con-fave-fresche-e-verdure-al-forno

Chiudo con una idea di riciclo, per cui potete utilizzare sia le fave fresche che il purèe di fave secche. Nel mio caso, l’idea della ricetta era nata da una esigenza di impiegare una purea di fave secche venuto troppo liquido, per cui ho pensato di usarlo come “crema di fave” appunto. Ma potete rendere il tutto molto più primaverile con una crema a base di fave fresche e/o piselli.

Non solo, in questa ricetta sono stati riciclate anche delle verdure cotte al forno avanzate, oltre al farro che in casa mia, precotto o da cuocere, non manca mai! Ed è tutta lì, la vedete: un letto di crema di fave, sormontato da farro cotto e verdure al forno: nutriente, sano, economico e nemico degli sprechi!

E voi? Quale è la maniera in cui preferite consumare le fave fresche? Fatemelo sapere nei commenti.


Ti piacciono le mie ricette? Allora non perderne nessuna: Iscriviti alla newsletter!

Sto elaborando…
Perfetto!
insalata-di-orzo

Due idee (veloci e light) con l’orzo

Se mi seguite da tempo lo sapete che le ricette che preferisco sono quelle svuotafrigo, possibilmente anche che diano la possibilità di rispondere in pochi istanti alla domanda “che preparo oggi?” . Ecco queste due ricettine a base di orzo (e pomodorini) sono nate proprio dalla stessa esigenza. Anzi, dopo averle postate su Instagram (a proposito… mi seguite anche su Instagram, vero?!!) un paio di amici mi hanno messaggiato dicendomi che l’avevano preparata anche loro seduta stante!

Vi propongo due versioni, una vegan l’altra onnivora, entrambe semplici e personalizzabili in base a quello che avete in frigo. Pronti? Via!

Watermark1.526656282816E12.png

Insalata di orzo con crema di ceci (Vegan) (*)

Ingredienti per 2 porzioni

  • 1 vasetto di ceci già cotti (fatti da voi o comprati, non importa)
  • 150g pomodorini (io preferisco i datterini)
  • 120g orzo perlato
  • dado da brodo (facoltativo)
  • 2 coste di sedano
  • olio evo q.b.
  • erbe aromatiche a piacere
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

  1. Scaldate i ceci al microonde o in padella, eventualmente profumando con un po’ di rosmarino fresco. Frullate con un frullatore ad immersione e condite con un filo di olio evo a crudo.
  2. Nel frattempo lessate l’orzo con 1/2 dado (cuocetene una porzione in più, così con quello che avanza, domani provate la ricetta più sotto!!!), tagliate i pomodorini a metà ed il sedano a cubetti dopo averlo “pelato” con un pelapatate per eliminare i filamenti più duri.
  3. Comporre il piatto: versare sul fondo del piatto una mestolata di purea di ceci. Adagiarci sopra l’orzo creando una cupoletta, il sedano ed i pomodorini tutto intorno. Ancora un filo d’olio e… Buon appetito!!!

(*) In sostituzione ai ceci potete utilizzare anche i fagioli cannellini. In sostituzione all’orzo potete usare il farro o altro cereale!


Vai con la seconda!!!

Watermark1.526707820868E12.png

Insalata di orzo, pomodorini e tonno (per due porzioni)

  • 120g orzo lessato (quello che vi è avanzato dalla precedente ricetta)
  • 150g pomodorini
  • 80g tonno in scatola (già sgocciolato)
  • 40g formaggio pecorino non stagionato (oppure asiago)
  • olio evo
  • erba cipollina, origano e capperi q.b.
  • dale e pepe q.b.

Procedimento:

  1. Lessare l’orzo e nel frattempo in una ciotola condire i pomodorini con l’olio, sale, pepe e le erbe aromatiche.
  2. Aggiungere ai pomodorini il tonno, l’orzo ed infine anche il pecorino a pezzetti, Mescolare bene e … Gustare!

Se ti è piaciuta questa ricetta prova anche

Altre ricette con legumi e cerealiricette con il tonnoricette facili e veloci

Raccolta di ricette Senza Uova

Non-rompete-le-uova10

Vai alla pagina del contest

Scopri le vincitrici. Clicca qui.

Qui il PDF con le ricette partecipanti al contest.

La raccolta comunque va avanti, quindi aspetto che mi segnaliate le vostre ricette totalmente senza uova e possibilmente anche senza lattosio!

  1. Per partecipare alla raccolta basterà scrivere un commento a questo pagina, con il link della ricetta che volete proporre.
  2. La Foto è obbligatoria. Possibilmente anche la foto della fetta o dell’interno (ove possibile).
  3. Se l’iniziativa vi piace e volete supportarla, potete esporre l’immagine della raccolta sulla home page del vostro blog o nella pagina dedicata ai contest. Per il banner nella sidebar inserite questa stringa
<a target=’_blank’ title=’Vai alla pagina del Contest’ href=’https://crocedelizia.wordpress.com/2012/01/19/non-rompete-le-uova-il-mio-primo-contest/’><img src=’https://crocedelizia.files.wordpress.com/2012/01/non-rompete-le-uova-banner.jpg border=’0′ /></a>

 


Ecco le ricette partecipanti:

1.biscotti-morbidi-sotto-il-vesuvio_th Biscotti morbidi al rhum di Stefania-Sotto il Vesuvio… i dolci

2. Muffin pera e cannella di Stefania-Sotto il Vesuvio… i dolci (senza lattosio)

3. Crumble alle arance di Una Stella ai Fornelli.

4. Tortine alle carote e mele di Susi – In cucina con Nonna Geca (senza lattosio)

5. Biscotti di farina di ceci alle nocciole di Mimì (senza lattosio – senza glutine)

6. Torta di mele, uvetta e cocco di Framm de La patata saltellante.

7. Taralli dolci al vino di Paneepomodoro (senza lattosio)

8. torta-cioccolato-e-pinoli8 Torta cioccolato e pinoli di Alice Podda – Cagliari (senza lattosio con variante senza glutine e senza zucchero saccarosio)

9. Minicakes Cuor di Neve di Shamira di Lovely cake (senza lattosio)

10. Torta di mele e noci di Emily – Menù Italy

11. Biscotti rustici di Barbara – Spelucchino

12. Bombette all’arancia e cacao di Speedy – A tutta cucina

13. Lemon meltaway di Flavia – Tuttichef!

14. Ciambelline al vino rosso di Flavia– Tuttichef!

15. Fette biscottate di Dann– Cucina Amore Mio!

16. Ciambella agli agrumi e yogurt – Saleinzucca

17. Pan brioche con lievito naturale di Cristina – Germogli di soia (senza lievito di birra, senza lattosio).

18. Vegan cake ai cereali di Felicia – Le delizie di Feli (senza glutine, senza lattosio).

19. Bocconotti di carnevale di Flavia – Tuttichef

20. Tortino light di riso e mandorle di Nelly – Baci di dama (senza lattosio)

21. Muffin con miele, noci e fiocchi d’avena di Artù – La casa di Artù

22. Torta di mele leggera leggera di Simona – Un fagocero in cucina (senza lattosio, senza zucchero)

23. Cupcakes per tutti di Paola – Healty Messy Kitchen (senza lattosio, senza glutine, senza zucchero saccarosio)

24. Crostata pere, datteri e mandorle di Sara – Straight Edge Fam (senza lattosio)

25. Torta veneziana alle carote di Herbs – Confessioni di un erbivoro (Senza glutine)

26. Chiacchiere al kamut – Dinbuongusto

27. Crostata senza uova e senza latte – Dinbuongusto

28. Brioches senza uova – Dinbuongusto (senza lievito)

29. Biscotti al kamut e miele – Dinbuongusto

30. Torta margherita al farro – Dinbuongusto (senza lattosio)

31. Crostata di mele light – Dinbuongusto (senza lattosio)

32. Treccine di ricotta – Dinbuongusto

33. Pane al cioccolato – Le mezze stagioni

34. Barchette all’arancia con gocce di cioccolato di Monica – La mamma pasticciona

35. Torta al cioccolato e arancia di Alessandra – Le cinque anatre.

36. Muffin alla mela con gocce di cioccolato di Alessandra – Le cinque anatre (senza zucchero saccarosio)

37. Panini al latte e burro di Dann – Cucinaamoremio.

38. Mousse al cioccolato di Silvia – Dolcepassione (con variante senza lattosio)

39. Torta alle mele di Letiziando – Diario di cucina (senza lattosio)

40. Biscotti-senza-uova Biscotti senza uova di Costanza – Le dolci ricette

41. Biscottini rustici deliziosi di Lalla – Piccole cookine crescono.

42. Veggolato, torta al cacao senza uova, latticini e grassi di Mariangela – A little place to rest.

43. image7 Torta al cioccolato di Linda (no Blogger) – (senza lattosio)

44. Insalata russa con maionese senza uova di Sabrina – Trottola in cucina.

45. Dolcetti ai datteri con latte e riso di Speedy – A tutta cucina.

46. Torta india di DocPhotoCook

47. Tiramisù senza uova di DocPhotoCook

48. Biscottini per intolleranti – Dibuongusto

49. image14 Millefragole profumata di Emanuela (Forum di cucina di Misya)

50. image21 Sbrisolona senza uova di Cristina (Forum di cucina du Misya)

51. Ciambelline al vin santo di Principessainsonne – I pasticci della cuoca.

52. Merluzzo impanato al forno di Minicuoca91

53. girandole_nutella Girandoline alla nutella di Lalla – Piccole cookine crescono

54. Coppette di crema al latte e crema al nesquick di Lalla – Piccole cookine crescono

55. Dolcetti alle castagne di Dann – Cucina amore mio

56. Torta alla frutta senza latte, uova e burro di Gessica – L’archeogola, filosofia in cucina

57. Super Muffin di Ravanello curioso

58. La Sacher di Eugenio Finardi di Ravanello curioso

59. Muffin alle pere e noccioledi Ravanello curioso

60. Maionese vegdi Ravanello curioso

61. Insalata russa con maionese Vegdi Ravanello curioso

62. Tartine con le coccinelledi Ravanello curioso

63. Biscotti batik (farro e olio)di Dann – Cucina amore mio

64. Crostata di marmellata di fragoledi Laura – Zampette in pasta

65. Eve’s pudding (con mandorle e mele)di Paola – Pincopanino

66. image_thumb3 Brioches morbidissime di DocPhotoCook


Ed ecco le mie ricette senza uova già presenti nel blog:

Fettine langarole (biscuits with nuts and buckwheat) Fettine langarole (senza lattosio)

Crostata pane e mele - Apple and bread pie Crostata di Pane e mele (senza lattosio)

Taralli dolci al vino Taralli dolci al vino (senza lattosio)

Crostata cioccolato senza uova Crostata al cioccolato speziata (variante senza lattosio e senza glutine)

Torta barbabietole e cacao (Beet & Cocoa Cake) Torta di barbabietole e cioccolato (senza lattosio)


Carbonara senza uova P1012946

Snack friends P1010116

Non rompete le uova!!! Il mio primo contest!!!

Non-rompete-le-uova

(Elenco ricette partecipanti in fondo al post, sotto la traduzione in inglese)

Scopri le vincitrici. Clicca qui.

Continua a leggere…