Tre idee con il pesto

… di cui una ispirata al nostro bel tricolore che in tavola è sempre una garanzia (sia come tradizione culinaria, che come accostamento di colori)! Buona Festa della Repubblica, amici!

Mi piacciono questi posti “multi-ricetta”, da un lato sono molto utili per voi lettori che magari cercate idee per come utilizzare in maniera diversa gli ingredienti che più spesso capita di avere in frigo. Ma sono molto utili anche per me, consentendomi di “smaltire” ricette in attesa di essere postate da diverso tempo e anche ripescare tra i vecchi post qualcosa di interessante che magari può essere sfuggito ai nuovi followers!

Fatemi sapere nei commenti quale ingrediente vorreste fosse il protagonista di un post multiricetta, e sopratutto, voi come usate il pesto in cucina!

Via con le ricette, due vegetariane e una onnivora, due al forno e una freschissima e velocissima da preparare!

Prima ricetta (vegetariana e veloce): Farro al Pesto con Pomodorini e Feta

Immagine

Ingredienti per due porzioni

  • 120g farro
  • 2 cucchiai di pesto
  • 80g feta
  • 100g pomodorini
  • sale, olio e pepe q.b.
  • erbe fresche per decorare
  • (facoltativo) aglio

La ricetta è tutta lì! Lessate il farro e nel frattempo tagliate i pomodorini a pezzetti e la feta a cubetti. Condire i pomodori come più preferite. Quando il farro è cotto, scolatelo per bene e conditelo con il pesto. Aggiungete i pomodorini e la feta, decorate con le erbette et voilà: semplicissimo e supergustoso. Io lo preferisco dopo qualche ora di riposo, per cui sono solita prepararlo in anticipo (es. la mattina o la sera prima). Ottimo per una gustosissima e fresca pausa pranzo in ufficio. Servito in bicchierini fa anche una bella figura in un buffet estivo!


Seconda ricetta (vegetariana al forno): Lasagne al pesto

Con questa ricetta peschiamo negli albori di questo blog il che non solo mi ricorda che è passato troppo tempo dall’ultima volta che ho preparato queste lasagne, ma che presto questo blog compirà la bellezza di 8 anni (mentre io da poco ho festeggiato il mio 10 anniversario con WordPress in generale!). Clicca sulla foto per aprire la ricetta.

1492611701011

Questa ricetta ha un solo problema: non è fotogenica (come raramente lo sono le lasagne una volta tirate fuori dalla teglia). La foto l’ho presa in prestito dal sito del Cucchiaio d’Argento, dove comunque potete anche prendere nota di un’altra versione di questa ricetta.


Terza ricetta (al forno, per i più golosi): Terrina di Pollo al Pesto

Ecco un altro modo alternativo di usare il pesto ed il pollo. Devo dire che l’accoppiata l’ho molto gradita.

pollo al pesto

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g petto dipollo
  • un vasetto di pesto (fatto da voi o del supermercato)
  • 200g pancetta
  • 1 albume
  • olive taggiasche denocciolate (facoltative)
  • olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento:

  1. Sciacquate il petto di pollo e tagliatelo a listarelle. Trasferitelo in una ciotola e conditelo per bene con il pesto. unire quindi l’albume e le olive.
  2. Foderare uno stampo da plum cake con carta da forno quindi formare uno strato con la pancetta. Farcire con il pollo e pressare per bene. Coprire con la restante pancetta.
  3. Trasferire lo stampo da plum cake in una teglia più grande in cui avete versato acqua bollente. Cuocete in forno a bagno maria a 140° per circa 50 minuti.
  4. Sfornate e lasciate raffreddare. Trasferite sul piatto da portata e servite tagliato a fette.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Insalata tiepida di farro (Warm spelled salad)

(English version in the first comment below)

Oggi una “non-ricetta” ossia una di quelle ricette che potrebbero tranquillamente essere riassunte nel titolo!

Nello specifico il titolo completo sarebbe: Insalata di Farro cotto nel latte, con zucchine alle erbe mediterranee, prosciutto cotto alla brace e fontina.

E’ tutta lì ed è buo-nis-si-ma, semplicissima e versatile. Si prepara in 10 minuti (+ il tempo di cottura del farro), si conserva in frigo per un paio di giorni, è ottima come pranzo leggero, nel vostro lunch box in ufficio o per un pranzo al sacco, addirittura va bene anche in un buffet, servita in bicchierini o come ripieno di pomodori ramati. Provare per credere.

Una cosa occorre però sempre tenere a mente con ricette così semplici o in cui si utilizzano pochissimi ingredienti: è importante scegliere con cura la materia prima, affinché sia di buona qualità, gustosa e fresca!

IMG_20180405_112231.jpg

Ingredienti per 4 porzioni

  • 250g farro
  • 1/2 litro di latte
  • un cucchiaiono di sale
  • 2 zucchine
  • erba cipollina e basilico
  • 100g di prosciutto cotto alla brace
  • 100g fontina o asiago
  • 4 cucchiai di olio di oliva fruttato

Procedimento:

  1. Cuocete il farro con il latte, facendo attenzione a girarlo spesso, specie negli ultimi minuti di cottura perché potrebbe attaccarsi al fondo della pentola. Il farro dovrà assorbire tutto il latte, l’eventuale coagulo che si formerà in superficie può essere rimosso con un cucchiaio di legno. Per risparmiare tempopotete o cuocerlo la sera prima oppure usare fatto cotto al vapore.
  2. Mentre il farro cuoce, tagliate le zucchine a tocchetti e saltatele in padella con un filo di olio per pochi minuti (se le gradite potete anche lasciarle crude). Devono rimanere croccanti. Aggiustate di sale e pepe e profumate con due steli di erba cipollina e due foglie di basilico.
  3. Tagliate il prosicutto ed il formaggio a pezzetti ed in una ciotola capiente assemblate il tutto. Condite con un filo di olio a crudo (meglio se fruttato). Servire tiepida o fredda di frigo.

Crumble di Melanzane (Eggplant Crumble)

Cari amici benritrovati! Ormai non riesco più a postare con assiduità. Il tempo non basta mai ed a peggiorar la situazione si mette il fatto che negli ultimi mesi mio marito mi ha letteralmente sequestrato il computer avendo necessità di utilizzare il mio per lavoro. Doppio sbuff! Così addio alla cadenza “almeno settimanale” delle ricette!
Dear friends, how are you! Time always runs out and I am not able to write down a post every week. Also my dear husband stole my laptop and use it at work, leaving me without it! Sbuff!

2013-10-06 12.51.32

Oggi vi parlo di questo delizioso crumble di melanzane provato un po’ di tempo fa con moltissima soddisfazione. Adoro i crumble, mi piace il gioco delle diverse consistenze, ma devo dire che i crumble salati anno davvero una marcia in più rispetto a quelli dolci a base di frutta. La ricetta l’ho persa su Alice Cucina di Settembre 2013, con delle piccole variazioni negli ingredienti (tra parentesi) e nel procedimento (vi riporto quello che ho seguito io). Ve lo consiglio vivamente è davvero molto buono, ottimo tiepido e anche freddo, adatto anche alla pausa pranzo in ufficio.
Today recipe is a fantastic salted crumble, made with eggplants and smoked dried cheese (i.e. provola affumicata) which is one of the best crumble I ever ate, including the fruit ones. Believe me, you have to try it and adapt to your taste or whatever you have in the fridge today!

Ingredienti per 4 persone (Ingredients for 4 servings)

3 Melanzane Eggplants
100g provola affumicata smoked cheese
1 peperone rosso (io pomodorini) red pepper (I used some tomatoes)
40g pinoli pine nuts
40g capperi sotto sale capers
40g uvetta ammollata raisin soaked
40g olive nere black olives
1 spicchio aglio garlic cloves
q.b. menta (io basilico) peppermint (I used basil)
per le briciole for the crumble
60g burro butter
40g farina flour
50g parmigiano grattugiato grated parmesan
40g mollica di pane bread crumbles

 

Procedimento – Directions

1. Lavare e spuntare le melanzane e tagliarle a dadini.e saltatele in padella con un po’ di olio e basilico con qualche pomodorino. Cleanse the eggplants and chop them. Roast them in a pan with some olive oil, basil, salt and pepper. At the end add some tomatoes cut in half.
2. Preparare le briciole: in una ciotola raccogliere il burro, la mollica di pane, il parmigiano e la farina. Lavorate con la punta delle dita sino ad ottenere un composto bricioloso. Prepare the crumble: mix togheter in a bowl, using your fingertips, the butter, the bread crumble, parmesan and the flour until you have a crumbled mixture.

2013-10-06 09.57.21

3. Ungere leggermente delle cocottine individuali o dei vasetti di vetro e alternare stratificando i vari ingrediienti mettendo qui e là qualche briciola di crumble. Arrivati al bordo ricoprite completamente con le briciole.
Infornare per 15/20 min a 180g. Ovviamente infornate i vasetti a chiusura ermetica senza la guarnizione di plastica!
Grease 4 small baking pan or some jars. Layer all the ingredients and put some crumble in the middle. Cover all the surface with the crumble and cook in pre-heated oven at 350°F for 15/20 minutes.
Of course if you use the jars you will put them in the owen without their  cover nor any gasket.

2013-10-06 10.25.56

Consiglio sulla conservazione: Se cuocete il crumble in un vasetto di vetro, potete chiuderlo ermeticamente appena sfornato: si creerà il sottovuoto consentendovi la conservazione del prodotto in frigo per qualche giorno (se resistete). La cottura/conservazione nel vasetto vi consente anche di portarvi il vostro buon crumble in ufficio per la pausa pranzo. Se non volete usare i vasetti delle cocottine o una pirofila grande unica vanno più che bene. I risultati migliori per questo tipo id preparazione si ottengono con la ceramica. Buon appetito!
Storage tip: if you cook the crumble (even a sweet one) in a jar you can close it immediately after the cooking, while it is still hot, with his gasket. As it will cool down it will create the “vacuum” and you can store the crumble for some day in the fridge or use it as a lunch box! Otherwise you can cook it in a regular baking pan. I suggest you to use the ceramic for this kind of recipes.

crumble melanzane

 


Potrebbero interessarti anche:

insalata di grano feta e melanzane sformatini di ricotta e piselli - ricotta and beans flan tartellette-veg-alle-melanzane.jpg

 

 

Altre ricette con le melanzane – Altre ricette secondi – Altre ricette Alice Cucina