Cupcakes speziati alla zucca (Pumpkin cupcakes)

Sottotitolo: buona la seconda!!!

Vi ricordate del post in cui vi consigliavo di precuocere la zucca e di conservarla per averne sempre a disposizione quando volete preparare qualcosa di buono in poco tempo? E vi ricordate che l’esigenza nacque dal mio proposito di fare i cupcakes alla zucca di Martha Stewart?  Continua a leggere “Cupcakes speziati alla zucca (Pumpkin cupcakes)”

Dolcetto con scherzetto… le idee degli altri!!! (Trick&Treats)

Non ce l’ho fatta! Non sono stata al top della mia forma e forza fisica questo WE (fortuna che almeno ho dormito un’ora in più!) e non ho preparato tutto quello che mi ero ripromessa per essere pronta per gli scampanellii di mercoledì sera. O meglio, dopo il primo esperimento andato male ho gettato la spungna. In più. come ho detto nei diversi commenti, sono ufficialmente in dieta, per cui andrò smaltendo oltre che i chili di troppo, anche le ricette che ho accumulato nelle bozze. Foto meno belle, prodotti forse non stagionali, ma … mi tocca ragazzi! Man mano che passeranno le settimane noterete meno dolci, meno bellezza nelle foto (se restano nelle bozze un motivo c’è!!!!!) meno calorie… ma sempre tanta Cle! I promise you!

Però le idee che avevo in testa per questo Halloween ve le mostro comunque perché lo so che non vedete l’ora di radunare i vostri nanetti e iniziare a pasticciare in cucina, anche se le americanate non le sopportate, l’occasione è utile per passare un po’ di tempo insieme, oppure sono idee utili per delle festicciole a tema! 😀

Iniziamo con due idee semplicissime che probabilmente saranno i miei ripieghi mercoledì sera per tenere contenti quei quattro marmocchietti che citofoneranno: i fantasmini lecca lecca e la mano mostruosa di pop corn: Faaaacile facile facile facile!
(Fonte qui)

Mentre per la mano di pop corn avrete bisogno di pop corn, caramelle colorate, tonde o appuntite, e i guanti trasparenti monouso che si trovano nei supermenrcati al bancone self service della frutta: due secondi e lo scherzetto è pronto!

Passiamo ora al dolcetto che avevo iniziato a preparare ma… senza i giusti ingredienti (non ho volutamente acquistato uova, per i motivi detti sopra!!!). Ci ho provato con il cioccolato bianco, ma… ve lo sconsiglio: usate della glassa di zucchero o della meringa:

Il corpicino è composto da pretzel (tipo snack friends Cameo) tenuti insieme dal pretzel lungo, mentre la testa è un marshmellow. Possono essere anche dei carinissimi party favours se imbustati. Fonte (e altre idee): qui e qui.

E poi altre mostruosità utilizzando ingredienti sparsi in casa come questi giù (cliccate sulle immagini per accedere ai siti di riferimento dove troverete mille e più altri spunti).

  

Spero di avervi dato qualche suggerimento utile, anche se non è farina del mio sacco!!!

Questo Week end me ne vado a Lucca, alla mia amata fiera del fumetto a sforgiare le mie orecchie a punta nuove di zecca! Qualcuno di voi sarà lì? Se si non esitate a salutarmi eh! Così avvererete un mio sogno nel cassetto: incontrare un perfetto sconosciuto che mi dica “Io seguo il tuo blooooog!!!” ;D Non farete fatica a riconoscermi: sarò quella che fotografa tutti i cosplayer, con le orecchie a punta (o da gatta e relativi zamponi) e la faccia che vedete sotto! XD

Baci!

Cime di rapa in punta di dita (One bite size broccoli)

Ricordate le cime di rapa stufate che ho postato qualche mese fa? Bene oggi ve le propongo in veste diversa, un po’ chiccosa, adatta per l’aperitivo o un buffet. Io ho servito queste deliziose tartine per il buffet del mio compleanno e vi garantisco che sono andate a ruba.
Do you remember the braised broccoli I posted some months ago? Well, today I propose you a different way to serve them, fit for happy hour or a buffet! My friends loved them!

tartine alle cime di rapa

Naturalmente potete adattare l’idea ad altre verdure e altri “contenitori”, ad esempio qualora dovessero aggiungersi a tavola delle persone in più all’improvviso e la verdura che avete già preparato vi sembra poca per soddisfare tutti. La versione tartina/crostino servita come antipasto è certamente la soluzione creativa e sfiziosa che tutti gradiranno. I miei amici le hanno dato un bel 10 e lode!!!
Of course you can vary the veggy or the “container”- Such idea would be very useful if you have guests for dinner but not enough veggy to serve as a side dish for every one.

Buona domenica e alla prossima con un bel dolcetto! Occhiolino

Ingredienti per circa 20 tartine – Ingredients for 20 mini-tarts :

  • 500g di cime di rapa già pulite – broccoli
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva – 3 tbsp oliv oil
  • capperi sotto sale – capers
  • un peperoncino – 1 chili peppers
  • due foglie di alloro – 2 laurel leaves
  • 1 spicchio di aglio – 1 garlic cloves
  • mezzo bicchiere di vermouth o vino bianco secco – 1/2 cup white dry wine  or vermouth
    Per servire – For serving
  • 1 rotolo di pasta brisée o di pasta sfoglia oppure crostini di pane – brisée, puffs, toasted bread…
  • acciughine sott’olio – anchovies

Procedimento:

  1. Lavare le cime di rapa ed incidere i pezzi più grossi in modo da uniformare i tempi di cottura.
    Wash the broccoli and carve the thicker ones.
  2. In una pentola abbastanza alta da contenere tutta la verdura cruda, scaldare l’olio con l’aglio ed il peperoncino, senza farlo soffriggere, aggiungere la verdura, un pizzico di sale e coprire con il coperchio e cuocere a fuoco moderato. Non è necessario aggiungere acqua. Girare di tanto in tanto.
    Place the oil in a large, deep skillet that can later be covered and turn the heat to medium. Add the garlic, the pepper and then the broccoli and cook, stirring occasionally, covered.
  3. Quando la verdura inizia ad ammaccarsi (dopo circa 10 min.) aggiungere anche i capperi ben sciacquati e l’alloro. Lasciar cuocere per altri 30 min o comunque il tempo necessario perché tutta la verdura sia tenera e cotta.
    After 10 minutes add the capers and the laurel. Cook for ather 30 min.
  4. Aggiungere quindi il vino, fasr sfumare e terminare la cottura a fuoco vivo per altri 10 min.
    Add the wine and let it bubble for few minutes.
  5. Mentre la verdura cuoce, preparare i gusci di brisée (o di sfoglia). Potete usare brsée (o sfoglia) già pronta, oppure seguire questa ricetta, a cui io ho aggiunto dei semi di papavero come aromatizzazione.
    Coppare dei dischetti di pasta, bucherellarli con la forchetta e disporli, come in foto, sugli incavi di una teglia per mini muffin capovolta. Infornare e cuocere per 10 min a 180*.
    In the meantine prepare the mini tarts: using a round mold, cut some circles of brisée dough and cook them using a mini muffin tin as in the photo.brisée
  6. Comporre le tartine: disporre sul findo di ogni tartina un pezzetto di acciughina sott’olio, quindi distribuire in ciascun cestino di pasta la verdura. Lucidare con un filino d’olio a crudo e servire.
    Compose the tarts: put on each tart a little piece of anchovies and a tablespoon of braised broccoli. Ad a little bit of olive oil and serve!

2012-10-17 10.49.07


Potrebbero interessarti anche (see also)

 orecchiette con le cime di rapa Pasticcini salati