Biscotti all’amarena di Cle (Cherry biscuits)

Sicuramente è capitato anche a voi: leggete il titolo di una ricetta e vi immaginate ingredienti e procedimento. Leggete la ricetta e scoprite, invece, che prevede tutt’altro rispetto a quello che avete immaginato… spesso è proprio così che nascono le “rivisitazioni”, non solo dalle esigenze dettate da quello che c’è quel giorno in dispensa!

Questa è la cosa che mi è capitata con questi biscotti. Li ho visti in giro per vari blog, più o meno riproposti tutti nella stessa identica ricetta, con ripieno a base di pan di spagna, cacao, confettura di amarene e liquore (sul liquore ho riscontrato le uniche variazioni!). Solo che io avevo sempre pensato che fossero fatti con le amarene sciroppate e non con la confettura!!! Così ho dato voce e forma a quella che era la mia intuizione, con un risultato spettacolare!

Anzi, vi dirò. Qualche giorno dopo, per curiosità, ho voluto provare anche la versione “canonica” e vi assicuro, che se avessi provato da subito quella, avrei etichettato questi biscotti come una delusione rispetto alle alte aspettative! Quindi, se li avete provati e non vi hanno entusiasmato, provateli in questa versione, magari vi colpiranno di più!

biscotti all'amarena

La ricetta è molto semplice ed è una classica ricetta di recupero per ritagli di pan di spagna, avanzi di pasta frolla o magari le amarene sciroppate che vi sono avanzate dalla produzione di zeppole di questi giorni! Occhiolino

Ingedienti per circa 20 biscotti (Ingredients for 20 biscuits)

300g pasta frolla shortcrust pastry
per il ripieno for the stuffing
300g pan di spagna sponge cake
250g amarene sciroppate (frutti e succo) cherries in syrup
3 cucchiai di liquore Strega (o maraschino o alchermes) cherry liqueur or Strega
2 cucchiai di cacao (facoltativi) tbs cocoa powder (optional)

Procedimento (Method)

e

1. Preparare la pasta frolla e, dopo il riposo, stenderla in una sfoglia di 3/4 mm. Prepare the shortcrust pastry following your favourite recipe and roll it with a pin ina a 3/4 mm layer
2. A parte in una ciotola mischiare tutti gli ingredienti del ripieno, cercando di sminuzzare tra le mani le amarene, sino ad ottenere un composto omogeneo ma non troppo asciutto. Se necessario correggete aggiungendo qualche cucchiaio di marmellata o liqore, oppure dei biscotti sbriciolati. In a bowl mix all the ingredients for the stuffing. If needed add more liqueur or some jam. You shall obtain a soft and moist mixture that can hold a “snake” shape.
3. Disporre il ripieno sulla sfoglia di pasta frolla, creando un “salamino” di spessore uniforme. Quindi ricoprite con i lembi di pasta frolla facendoli aderire per bene al ripieno. Put the “snake” of stuffing on the pastry and cover it all over.

biscotti amarena 3

4. Tagliare dei biscotti larghi circa 2cm o comunque di forma regolare, per agevolare la cottura. Per evitare di sporcare i bordi dei biscotti pulite il coltello dopo ogni taglio. Cut in slices and put on a baking tin.

biscotti amarena 1

5. Disporre i biscotti s una teglia opportunamente distanziati e cuocere in forno a 180* per 20/30 min.
A piacere ricoprire con glassa di zucchero o zucchero a velo (io li ho preferiti senza)
Bake at 345°F for 20/30 min.
If you like more sweet biscuits, cover with icing sugar or french meringue prior to put them in the oven.

biscotti all'amarena2

02_c

Suggerimento prezioso:
Pan di spagna sempre a portata di mano: Ci sono tantissimi dolci che possono eseguirsi in pochissimo tempo, come questi biscotti o moltissimi dessert in coppa, se avete già del pan di spagna già in casa. Il mio suggerimento è di prepararne sempre uno in più quando ne avete l’occasione (o uova da smaltire) e congelarlo: si conserva per diversi mesi e si taglia anche molto più facilmente in strati!

Variante golosa: Aggiungi un po’ di marzapane alla pasta frolla per un gusto paradisiaco!


Potrebbero interessarti anche (see also)

biscotti tartaruga mini pasticciotti leccesi crostata-cocco-e-lamponi-10.jpg

Annunci

SpongeBob Lemon Bars

(For english version, go to the Videorecipe of Rosanna Pansino: click here
Rieccomi! Se mi seguite anche sulla pagina Facebook, ricorderete che qualche settimana fa, avevo condiviso questo video con la ricetta delle tipiche barrette al limone americane decorate a mo’ di SpongeBob. Alcuni di voi mi avevano chiesto la ricetta in italiano, perciò eccomi qui a onorare la promessa con la ricetta di oggi! SpongeBob a parte, sono buonissime, quindi vi consiglio di provarle anche se non dovete cimentarvi nella decorazione!
Some weeks ago I shared on my Facebook Fan page the videorecipe of these SpongeBob Lemon Bars made by Rosanna Pansino, on her YT Channell, Nerdy Nummies! I love her and her videos and I invite you to see her video and follow her recipe, click here.

spongebob lemon bars

Le barrette al limone sono molto semplici da preparare e se amate i dolci al limone sono un must! La base è una frolla/crumble non troppo dolce, mentre la copertura è una crema a base di succo di limone. Si servono in trancetti solitamente spolverate di zucchero al velo, che “corregge” sia la nota acidula del limone, sia le “imperfezioni” date dalle bollicine che si formano sulla superficie della crema per via della cottura! Quelle bollicine, però, sono perfette per realizzare la facciona sorridente di Spongebob, che è una spugna, dall’aspetto poroso, appunto! 😉
Per la ricetta non ho seguito quella del video, ma quella trovata sul libro American Bakery, acquistato non appena sono rientrata da New York, visto che il mio caro maritino ha sentito e manifestato la nostalgia per i principali dolci americani appena arrivato in aeroporto, come se quelli che ha la fortuna di assaggiare in casa sua fossero meno buoni! Mariti, tzé!

Ad ogni modo, che voi siate filoamericani o no (come me), queste barrette vi conquisteranno! I miei amici le hanno apprezzate moltissimo! E poi sono molto semplici da fare, il procedimento sembra lungo perché sono previste due cotture, ma non è una ricetta complicata.
Sono ottime per la merenda o anche come dolcino dopo cena (ad esempio sarebbero perfette da portare a casa di amici per una cena a base di pesce!). Quindi forza, andate a comprare i limoni e lo zucchero a velo! E se avete in casa fan di spongebob, anche un paio di coloranti alimentari! 😉 Baci!

Ingredienti per 12 porzioni
(click here for the english recipe):

  • 60g zucchero
  • 210g farina 0 (Manitoba)*
  • un pizzico di sale
  • 170g burro a t.a.
  • 50g pinoli o mandorle (facoltativi, vi consiglio le mandorle)
    Per la crema al limone:
  • 4 uova leggermente sbattute
  • 260g zucchero
  • 25g farina 0 (Manitoba)
  • la scorza grattugiata di due limoni grandi
  • 150ml succo di limone
  • 80ml latte intero
  • un pizzico di sale
    Per decorare
  • zucchero a velo (per la versione semplice)
  • glassa colorata o pasta di zucchero bianca, rosa, arancio, celeste e nera (per Spongebob)

(*)Suggerimento/Nota: quando seguite una ricetta di provenienza americana, nel 90% dei casi loro utilizzano farina Manitoba, anche per i dolci. Tenete conto di questo ogni qual volta vi troverete a cimentarvi in cups, tbs e compagnia bella ai fini del corretto bilanciamento della ricetta. La farina manitoba, infatti assorbe di più i liquidi (uova, latte…) e, a parità di peso, la farina 00 non è in grado di assorbire a dovere tutti i liquidi previsti per una ricetta in cui è previsto l’uso della farina americana (Manitoba), per cui vi troverete dopo la cottura o con un impasto gommoso oppure non cotto a dovere.

Procedimento:

  1. In una ciotola lavorare gli ingredienti per la base, sfregandoli tra le mani in modo da ottenere un impasto slegato. Non deve compattarsi, deve avere l’aspetto “sbriciolato”. Distribuire il composto in uno stampo rettangolare di 22×33 cm. imburrato, e appiattitelo con le mani per creare una superficie uniforme. Volendo potete creare anche un bordo di circa un centimetro su tutti i lati (io non l’ho fatto).
    sbob0
  2. Infornate la base per circa 25-30 min. Non far scurire troppo, perché dopo farete una seconda cottura con la crema. Quando la base è cotta, toglietela dal forno e lasciatela stiepidire. Abbassate la temperatura del forno a 160°.
  3. Mentre la base sta stemperando, preparate la cremina al limone: sbattete con una frusta le uova, lo zucchero e la farina. Unite la buccia ed il succo del limone ed un pizzico di sale. Lavorate il tutto fino ad ottenere una crema liscia e omogenea (piuttosto liquida).
    Consiglio risparmia glassa: Mettete da parte una tazzina di caffè di crema che farete cuocere in microonde alla massima potenza, ad intervalli di 15 secondi, mescolando fino a che non sarà addensata. Userete questa crema per creare i nasini di Spongebob!
  4. Versate la crema sulla base di frolla (Attenzione: se l’avete cotta in uno stampo di ceramica o pyrex è importante che lasciate stiepidire, altrimenti lo shock termico potrebbe danneggiare la teglia, se utilizzate, invece, una teglia id silicone o metallo, potete anche versare la crema sulla base ancora calda). Cuocete per altri 20-25 min a 160°.
    sbob3
  5. Lasciate raffreddare completamente, anche in frigo se ne avete la possibilità, quindi togliete dallo stampo e tagliate in trancetti.
  6. Decorate con zucchero a velo oppure con i particolari del viso ricavati con pasta di zucchero o con la glassa colorata, come potete vedere nel video a partire dal minuto 5,57 (usate una bocchetta liscia dalla punta molto fine, massimo 2 millimetri). Per il naso potete usare crema al limone tenuta da parte (vd. punto 5). Io invece della glassa ho optato per la pasta di zucchero colorata che avevo in casa già pronta. Per i particolari neri uso un tubetto di glassa già pronto della Decora, ma anche del cioccolato fondente può andare bene.

spongebob lemon bars

Spero che le faccine sorridenti e porose di Spomgebob vi siano piaciute, che piacciano ai vostri bambini (di qualsiasi età anagrafica) e soprattutto che vi deliziate al più presto con queste buonissime barrette! Baci e a presto!

spongebob lemon bars

Potrebbero interessarti anche:

meringata al limone Lemon curd Briciole di limone - Lemon crumble

Biscotti di Natale (Christmas cookies)

Mi riduco all’antevigilia di Natale per darvi qualche idea per i biscottini di Natale.

Non preoccupatevi: roba facile facile che potrete fare anche con l’aiuto dei più piccini! Come base della frolla potete usare quello che preferite, dalla pasta frolla normale, al pan di zenzero, impasti senza glutine e/o senza uova…! Ciò che conta, per questo post è la decorazione, che potete realizzare con glassa reale, o con le comodissime “Decopen”, ossia tubetti di glassa già pronta da “spremere” direttamente sui biscotti!

Potete utilizzare questi biscotti come simpatici segnaposto, oppure come idea regalo o ancora da tenere su un vassoio in casa per deliziare i vostri ospiti di passaggio, grandi e piccini!

I primi biscotti che voglio farvi vedere sono i più semplici pe possiate realizzare partendo da dei biscotti tondi, senza l’ausilio, perciò, di particolari tagliabiscotti: 

Biscotti Renna (Reindeer Cookies)

IMG_8556

Occorrente (Things you will need):

Procedimento (Method):

  1. Sistemare con un goccino di glassa il confettino colorato (il naso) ad una estremità del biscotto. (Using a drop of icing as glue, put one m&m’ on a side of the biscuit.)
  2. Disegnare quindi gli occhi e le corna della renna. Fatto! A piacere aggiungere un sorrisetto! (Drawn the eyes and the antlers with the icing. Done! If you wish to, add a smiling mouth!)

* * *

Biscotti Pupazzo di neve – Melting Snow Men Cookies

IMG_8552

Occorrente (Things you will need):

  • Biscotti tondi (round cookies)
  • Marshmellows bianchi (white marshmallows)
  • Glassa reale* bianca (white icing)
  • Glassa nera (black icing)
  • Glassa arancio o confettini arancio (orange icing or little edible pearls)

*Per la glassa reale: mescolare un albume (35g) con 200g di zucchero a velo sino ad ottenere un composto piuttosto sodo. Diluitelo leggermente con alcune gocce di limone, quel che basta per ottenere una glassa piuttosto spessa. Dividere la glassa ottenuta in più ciotoline e aggiungere i coloranti in polvere o in gel, per evitare di alterarne la consistenza.

Procedimento
(for the method see this video):

  1. Disegnare con la glassa il perimetro dei biscotti (si asciugherà molto presto).
  2. Diluire la glassa rimanente con alcune gocce di limone o di acqua (ne bastano davvero pochissime), in modo da ottenere una consistenza più “colante” ma non eccessivamente liquida.
  3. Spremere la glassa diluita dentro il “perimetro” di glassa già disegnato e distribuirla su tutto il biscotto aiutandovi con uno stuzzicadenti.
  4. Posizionare sulla glassa un marshmellow.
  5. Disegnare con la glassa colorata i particolari del viso e del corpo.

IMG_8533

* * *

Se poi volete sbizzarrirvi con le mille e più formine che potete trovare nei negozi specializzati in questo periodo, ecco le mie tre proposte: Gli alberi di natale, i fiocchi di neve e gli omini segnaposto.
Should you want to enjoy christmas cookie cutter, here are mine: christmas tree, snow flakes and gingerbreadmen, of course.

IMG_8469

Occorrente (Things you will need):

  • Tagliabiscotti (cookie cutters)
  • Glasse colorate o cioccolato bianco colorato (colored icing or candy melts)
  • confetti colorati (funfetti)

Procedimento (Method):

  1. Per gli alberelli: spatolare sui biscotti della glassa verde (o del cioccolato verde) e cospargere di confettini colorati.
    IMG_8409
  2. Per i fiocchi di neve: spatolare di glassa (o cioccolato) azzurro i biscotti, quindi disegnare il fiocco di neve con la glassa bianca.
    IMG_8412
  3. Per gli omini di pan di zenzero: decorarli con glassa bianca o colorata a piacere (per gestire piccole quantità di glassa potete mettere la glassa, anche solo un cucchiaio, in un sacchetto per il freezer a cui avrete tagliato la punta – guarda qui). Se li usate come segnaposto vi consiglio di scrivere prima il nome, e poi fare la decorazione solita.
    IMG_8507

E allora non mi resta che augurarvi Dolcissimo Natale!

gingerr