SpongeBob Lemon Bars

(For english version, go to the Videorecipe of Rosanna Pansino: click here
Rieccomi! Se mi seguite anche sulla pagina Facebook, ricorderete che qualche settimana fa, avevo condiviso questo video con la ricetta delle tipiche barrette al limone americane decorate a mo’ di SpongeBob. Alcuni di voi mi avevano chiesto la ricetta in italiano, perciò eccomi qui a onorare la promessa con la ricetta di oggi! SpongeBob a parte, sono buonissime, quindi vi consiglio di provarle anche se non dovete cimentarvi nella decorazione!
Some weeks ago I shared on my Facebook Fan page the videorecipe of these SpongeBob Lemon Bars made by Rosanna Pansino, on her YT Channell, Nerdy Nummies! I love her and her videos and I invite you to see her video and follow her recipe, click here.

spongebob lemon bars

Le barrette al limone sono molto semplici da preparare e se amate i dolci al limone sono un must! La base è una frolla/crumble non troppo dolce, mentre la copertura è una crema a base di succo di limone. Si servono in trancetti solitamente spolverate di zucchero al velo, che “corregge” sia la nota acidula del limone, sia le “imperfezioni” date dalle bollicine che si formano sulla superficie della crema per via della cottura! Quelle bollicine, però, sono perfette per realizzare la facciona sorridente di Spongebob, che è una spugna, dall’aspetto poroso, appunto! 😉
Per la ricetta non ho seguito quella del video, ma quella trovata sul libro American Bakery, acquistato non appena sono rientrata da New York, visto che il mio caro maritino ha sentito e manifestato la nostalgia per i principali dolci americani appena arrivato in aeroporto, come se quelli che ha la fortuna di assaggiare in casa sua fossero meno buoni! Mariti, tzé!

Ad ogni modo, che voi siate filoamericani o no (come me), queste barrette vi conquisteranno! I miei amici le hanno apprezzate moltissimo! E poi sono molto semplici da fare, il procedimento sembra lungo perché sono previste due cotture, ma non è una ricetta complicata.
Sono ottime per la merenda o anche come dolcino dopo cena (ad esempio sarebbero perfette da portare a casa di amici per una cena a base di pesce!). Quindi forza, andate a comprare i limoni e lo zucchero a velo! E se avete in casa fan di spongebob, anche un paio di coloranti alimentari! 😉 Baci!

Ingredienti per 12 porzioni
(click here for the english recipe):

  • 60g zucchero
  • 210g farina 0 (Manitoba)*
  • un pizzico di sale
  • 170g burro a t.a.
  • 50g pinoli o mandorle (facoltativi, vi consiglio le mandorle)
    Per la crema al limone:
  • 4 uova leggermente sbattute
  • 260g zucchero
  • 25g farina 0 (Manitoba)
  • la scorza grattugiata di due limoni grandi
  • 150ml succo di limone
  • 80ml latte intero
  • un pizzico di sale
    Per decorare
  • zucchero a velo (per la versione semplice)
  • glassa colorata o pasta di zucchero bianca, rosa, arancio, celeste e nera (per Spongebob)

(*)Suggerimento/Nota: quando seguite una ricetta di provenienza americana, nel 90% dei casi loro utilizzano farina Manitoba, anche per i dolci. Tenete conto di questo ogni qual volta vi troverete a cimentarvi in cups, tbs e compagnia bella ai fini del corretto bilanciamento della ricetta. La farina manitoba, infatti assorbe di più i liquidi (uova, latte…) e, a parità di peso, la farina 00 non è in grado di assorbire a dovere tutti i liquidi previsti per una ricetta in cui è previsto l’uso della farina americana (Manitoba), per cui vi troverete dopo la cottura o con un impasto gommoso oppure non cotto a dovere.

Procedimento:

  1. In una ciotola lavorare gli ingredienti per la base, sfregandoli tra le mani in modo da ottenere un impasto slegato. Non deve compattarsi, deve avere l’aspetto “sbriciolato”. Distribuire il composto in uno stampo rettangolare di 22×33 cm. imburrato, e appiattitelo con le mani per creare una superficie uniforme. Volendo potete creare anche un bordo di circa un centimetro su tutti i lati (io non l’ho fatto).
    sbob0
  2. Infornate la base per circa 25-30 min. Non far scurire troppo, perché dopo farete una seconda cottura con la crema. Quando la base è cotta, toglietela dal forno e lasciatela stiepidire. Abbassate la temperatura del forno a 160°.
  3. Mentre la base sta stemperando, preparate la cremina al limone: sbattete con una frusta le uova, lo zucchero e la farina. Unite la buccia ed il succo del limone ed un pizzico di sale. Lavorate il tutto fino ad ottenere una crema liscia e omogenea (piuttosto liquida).
    Consiglio risparmia glassa: Mettete da parte una tazzina di caffè di crema che farete cuocere in microonde alla massima potenza, ad intervalli di 15 secondi, mescolando fino a che non sarà addensata. Userete questa crema per creare i nasini di Spongebob!
  4. Versate la crema sulla base di frolla (Attenzione: se l’avete cotta in uno stampo di ceramica o pyrex è importante che lasciate stiepidire, altrimenti lo shock termico potrebbe danneggiare la teglia, se utilizzate, invece, una teglia id silicone o metallo, potete anche versare la crema sulla base ancora calda). Cuocete per altri 20-25 min a 160°.
    sbob3
  5. Lasciate raffreddare completamente, anche in frigo se ne avete la possibilità, quindi togliete dallo stampo e tagliate in trancetti.
  6. Decorate con zucchero a velo oppure con i particolari del viso ricavati con pasta di zucchero o con la glassa colorata, come potete vedere nel video a partire dal minuto 5,57 (usate una bocchetta liscia dalla punta molto fine, massimo 2 millimetri). Per il naso potete usare crema al limone tenuta da parte (vd. punto 5). Io invece della glassa ho optato per la pasta di zucchero colorata che avevo in casa già pronta. Per i particolari neri uso un tubetto di glassa già pronto della Decora, ma anche del cioccolato fondente può andare bene.

spongebob lemon bars

Spero che le faccine sorridenti e porose di Spomgebob vi siano piaciute, che piacciano ai vostri bambini (di qualsiasi età anagrafica) e soprattutto che vi deliziate al più presto con queste buonissime barrette! Baci e a presto!

spongebob lemon bars

Potrebbero interessarti anche:

meringata al limone Lemon curd Briciole di limone - Lemon crumble

Annunci

Tartellette al limone e pistacchio (Lemon and pistachio mini tarts)

Ciao amici e buon fine settimana! Come va? Io sono stremata! Al rientro dal viaggio ad aspettarmi c’era la mia scrivania piena di pratiche e di roba da sbrigare cosi che nemmeno nel WE riesco ad aprire il PC per aggiornare il blog e riprendere la newsletter come vi avevo promesso.
How do you do my friends? I had a very busy month after my honey moon: a lot of work, a lot of deadlines… I feel so tired and I am not able to write on the blog as I would.

Quello che ci vuole in periodi del genere è un dolcino, squisito e facile da preparare, che ti riporta il sorriso sulle labbra e rende migliore anche la più pesante delle settimane. Una chicca che potete sia preparare in versione veloce, magari utilizzando dei biscotti frollini semplici come base, oppure in versione “ora del te” come le tartellette che vedete in foto.
In this periods the only things you need is a sweet cuddle, simple to make, that gives your face the smile again and make better even the hardest working week! A little cooking gem which can be prepared in “tea time version”, as in the photo, as well as in a fast version, delicious as well!

2010-01-01 00.00.00-30

Ed anche se il te o il caffè che accompagnerà il dolcino lo prenderete da sole, coccolatevi pure prendendo dalla cristalliera il servizio “buono”, magari quello della vostra nonna. Perché mai questi “riguardi” dobbiamo riservarli solo ai nostri ospiti ed invece accontentarci per noi stesse della tazza spaiata, magari pure senza manico? Abbiate un occhio di riguardo anche per voi, ve lo meritate tutto!
I suggest you to use the best cup of tea you have at home, even if you will taste it alone: cuddle yourself as you might cuddle your best guest. Why do you think that only guests deserve the best pieces in your glass? Also you do deserve them! I’m sure about that!

Ingredienti Ingredients
20 tartellette o biscotti shorcrust pastry or plain mini tarts
per il curd al limone for the lemon curd
60g burro butter
250g zucchero a velo icing sugar
1 tuorlo grande big yolk
1 uovo grande big egg
10g buccio di limone grated lemon peel
2g agar-agar agar-agar
per la panna al pistacchio for the pistachio cream
100g panna da montare (anche vegetale) cream
25g zucchero sugar
1 cucchiaio di pasta di pistacchio 1 tbs pistachio paste

2010-01-01 00.00.00-27

Procedimento Directions
1 Se volete preparare voi i biscotti o le tartellette preparate la pasta frolla secondo la vostra ricetta o seguendo la mia qui. Should you like prepare on your own the shortcrust pastry or use some plain biscuits.
2 Preparare il lemon curd: Sciogliere il burro nel microonde (o a bagno maria) e sciogliervi all’interno lo zucchero a velo ed il succo di limone. Rimettere nel microonde (o nel bagnomaria) qualche secondo quindi aggiungere il tuorlo e l’uovo sbattuti. Mescolare bene (meglio se con una frusta) e rimettere nel microonde alla massima potenza. Aggiungere l’agar-agar e rimettere nel mircoonde, mescolando ogni 10 secondi circa finché non sarà del tutto addensato. Se non avete il microonde, fate addensare a bagnomaria mescolando di continuo.
Distribuire il lemon curd negli stampi in silicone e mettere in freezer sino a quando non si sarà indurito o sino al momento dell’utilizzo
(nota: l’agar agar serve per far staccare il lemon curd dagli stampi, se volete dosarlo con il sac-à-poche o con un cucchiaio non serve aggiungere l’agar-agar).
Melt the butter in the microwave, add the sugar and the lemon juice. Heat for some second again. Add the egg and the yolk, mix alltoghether with a wip then put again in the microwave for 10 seconds. Add the agar-agar, stir and heat for other ten seconds in the microwave and so on untill it is thick enough. Should you have not the microwave, put the bowl in a pan with boiling water and stir.
(note: the agar-agar is needed if you use a silicone mold to “shape” the lemon curd, if you not use any silicon mold feel free to not add the agar-agar)
3 Montare la panna con lo zucchero. quindi unire con movimenti dal basso verso l’alto la pasta di pistacchio.
Se usate panna vegetale già zuccherata non è necessario aggiungere zucchero.
Whip the cream with the sugar, then add the pistachio paste with gentle movements from the bottom to the surface. Should you need sweetened cream it is not necessary to add the sugar)
4 Distribuire sul fondo delle tartellette un ciuffo di panna al pistacchio e sistemare su di esso una cupoletta di lemon curd (bastano pichissimi minuti perché diventi nuovamente morbido e cremoso se condelato).
In alternativa per una versione facile e semplificata, spalmate/spremete su dei biscotti un po’ di panna al pistacchio ed un po’ di curd al limone.
Squeeze some cream on the bottom of the tarts (or the biscuits) and put some lemon curd on the top (or aside).
Serve and … welcome in Paradise!

2010-01-01 00.00.00-31

Vi posso assicurare che sono deliziose, il gusto del pistacchio non è invasivo e crea una nota avvolgente attorno al lemon curd. Se preferite potete aggiungere della granella di pistacchio nella crema. Inoltre se utilizzate una frolla senza glutine avrete anche un prodotto adatto ai celiaci


Potrebbero interessarti anche (see also)

meringata al limone bicchierini tiramisù mini pasticciotti leccesi

Lemon curd

Della serie: come ho fatto a vivere 30anni senza assaggiarlo mai!!! Non sapete cosa è? E’ una crema al limone a base grassa (burro), addensata solo tramite le uova. Deliziosa!
How could I spent 30 years wothout knowing the lemon curd?! I hope you already know it! This lemon flavoured flourless cream, delicious!

2012-11-25 16.30.35

Facilissimo da preparare, buonissimissimo, conservabile, regalabile, versatile, senza glutine, buonissimissimo l’ho già detto? Buono spalmato sul pane e mangiato a cucchiaini, ottimo come sostituto del burro nei vostri sandwiches alla marmellata, …
It is really simple to make, superdelicious, you can store it for some days in the fridge, you can use it as a present, it is gluten free, it is superdelicious (said it again?!). It is good spread ond the bread, it is good with jam, it is good as it is, with the spoon and nothing else!!!

E poi ingredienti semplicissimi che so già essere nel vostro frigo. Forza allora, portate il vostro pc/tablet vicino al frigorifero ed iniziate a tirar fuori questi ingredienti.
And also I know that you already have all the ingredients in your fridge. So… pick up your PC or your tablet and go in the kitchen!

Ingredienti (Ingredients):

  • 60 gr di succo di limone (lemon juice)
  • 200 gr di burro (butter)
  • 250 gr di zucchero a velo (icing sugar)
  • un tuorlo grande (20g per essere precisi) (1 large yolk)
  • Un uovo grande (50g per essere precisi) (1 large egg)
  • 10 gr di scorza di limone (grated lemon peel)

*in più, a seconda dell’utilizzo, se necessario aggiungere 2g di agar agar

Procedimento (Directions):

  1. Sciogliere il burro nel microonde (o a bagno maria) e sciogliervi all’interno lo zucchero a velo ed il succo di limone. (Melt the butter in the microwave, add the sugar and the lemon juice. Heat for some second again)
  2. Rimettere nel microonde (o nel bagnomaria) qualche secondo quindi aggiungere il tuorlo e l’uovo sbattuti. Mescolare bene (meglio se con una frusta) e rimettere nel microonde alla massima potenza mescolando ogni 10 secondi circa finché non sarà del tutto addensato. Se non avete il microonde, fate addensare a bagnomaria mescolando di continuo.
    (Add the egg and the yolk, mix alltoghether with a wip then put again in the microwave for 10 seconds. Mix, other ten seconds in the microwave and so on untill it is thick enough. Should you have not the microwave, put the bowl in a pan with boiling water and stir.)

Fatto! Pronto per essere spalmato! – Done! Ready to be spread on the bread!!

2012-11-25 15.38.06

Potete conservarlo in frigo in un vasetto di vetro per qualche giorno.
Naturalmente presto arriveranno delle ricettine per utilizzarlo… anzi se volete essere pronte, sappiate che occorrerà aggiungere un grammo di agar agar, perché il signor lemon curd andrà versato nelle mia magiche mezze sfere e congelato. Senza agar agar non riuscireste a staccarlo dagli stampi perché, a causa dell’alta concentrazione di zucchero, non si indurirebbe. Un’anteprima di quello che faremo…
(Store in the fridge for some days.
Obiusvly I have some recipe where to use this lemon curd! Here is a preview! However , should you want to be ready from now for the next recipe, please be informed that in this case you need to add a pinch of agar agar in the curd, since we will need to put the curd in a silicon mold and freeze it. Without the agar agar, due to the high dosage of sugar, the halfsphere won’t become hard, then you will be not able to remove them from the mold!!!)

DSCN1995


Potrebbero interessarti anche (see also)

meringata al limone limoncello di cle sospiri