Insalata tiepida di farro (Warm spelled salad)

(English version in the first comment below)

Oggi una “non-ricetta” ossia una di quelle ricette che potrebbero tranquillamente essere riassunte nel titolo!

Nello specifico il titolo completo sarebbe: Insalata di Farro cotto nel latte, con zucchine alle erbe mediterranee, prosciutto cotto alla brace e fontina.

E’ tutta lì ed è buo-nis-si-ma, semplicissima e versatile. Si prepara in 10 minuti (+ il tempo di cottura del farro), si conserva in frigo per un paio di giorni, è ottima come pranzo leggero, nel vostro lunch box in ufficio o per un pranzo al sacco, addirittura va bene anche in un buffet, servita in bicchierini o come ripieno di pomodori ramati. Provare per credere.

Una cosa occorre però sempre tenere a mente con ricette così semplici o in cui si utilizzano pochissimi ingredienti: è importante scegliere con cura la materia prima, affinché sia di buona qualità, gustosa e fresca!

IMG_20180405_112231.jpg

Ingredienti per 4 porzioni

  • 250g farro
  • 1/2 litro di latte
  • un cucchiaiono di sale
  • 2 zucchine
  • erba cipollina e basilico
  • 100g di prosciutto cotto alla brace
  • 100g fontina o asiago
  • 4 cucchiai di olio di oliva fruttato

Procedimento:

  1. Cuocete il farro con il latte, facendo attenzione a girarlo spesso, specie negli ultimi minuti di cottura perché potrebbe attaccarsi al fondo della pentola. Il farro dovrà assorbire tutto il latte, l’eventuale coagulo che si formerà in superficie può essere rimosso con un cucchiaio di legno. Per risparmiare tempopotete o cuocerlo la sera prima oppure usare fatto cotto al vapore.
  2. Mentre il farro cuoce, tagliate le zucchine a tocchetti e saltatele in padella con un filo di olio per pochi minuti (se le gradite potete anche lasciarle crude). Devono rimanere croccanti. Aggiustate di sale e pepe e profumate con due steli di erba cipollina e due foglie di basilico.
  3. Tagliate il prosicutto ed il formaggio a pezzetti ed in una ciotola capiente assemblate il tutto. Condite con un filo di olio a crudo (meglio se fruttato). Servire tiepida o fredda di frigo.
Annunci

Crocchette del cavolo (Cabbage croquette)

A quanto pare vi ho un po’ annoiato negli ultimi tempi: troppi dolci! Lo sapete che cerco sempre di alternare ricette dolci e salate, ricette semplici e ricette complicate… In verità ho solo “sdoppiato” in due post la ricetta dei tiramisù su stecco, per cui sembra che ci sia eccesso di dolce! In ogni caso, lo sapete, basta chiedere e Cle cerca di esaudirvi! Perciò oggi ricetta facile, veloce, versatile, con ingredienti semplici, intercambiabili, conservabile in freezer, buona per la pausa pranzo in ufficio, e vegetariana (ma so già che le amiche Vegan sapranno operare le opportune sostituzioni per replicarla secondo le loro esigenze).
It seems someone of you was a little fed up with reading about desserts and desserts and desserts during the last weeks! I apologize for that! I always try to alternate various kind of recipes as I know my followers love to read about all kind of food! Thus today we will speak about a salad, simple, easy, suitable for lunch boxes and the freezer, vegetarian, versatile recipe! 

crocchette cavolo

Le ho chiamate crocchette del cavolo e farle è davvero una cavolata! Basta aggiungere una purea di verdure e un po’ di formaggio ad una besciamella un po’ spessa et voilà… la ricetta è quasi pronta (sempre che resistiate a mangiare il composto a cucchiaiate).
What are they? Cabbage croquettes! You only have to add some mashed cabbages (or other vegetables) to a thick bechamelle and voilà! You’re almost there… if you can resist to eat the mixture prior to proceed further with the recipe!

Ingredienti (Ingredients):

  • 700g cavolfiore o un cavolo verde – cauliflower or cabbage
  • 1/2 lit. latte – milk
  • 80g burro – butter
  • 80g farina flour
  • sale, pepe – salt and pepper
  • noce moscata – nutmeg
  • 50g parmigiano grattugiato – grated parmesan
  • un uovo grande per impanare – grated bread
  • farina e pangrattato q.b. per impanare flour and a large egg 
  • olio per friggere – frying oil

Procedimento (Method):

  1. Pulire il cavolo (o altra verdura a vostra scelta) e cuocerlo a vapore o in pochissima acqua. Condire con una noce di burro, aggiungere un pizzico di sale e frullare il tutto. Se doveste ottenere una purea troppo liquida continuare a cuocere per ridurre un po’ il liquido.
    Cleanse the cabbage (or other greens) and steam it. Add a tbs of butter, a pinch of salt and mash it. It there is left too much water, cook for some other minutes until it is a little more dried.
  2. Preparare la besciamella: scaldare il latte. A parte fondere il burro in una padella, quando è completamente fuso aggiungere la farina setacciata tutta d’un colpo, amalgamare per bene mescolando quindi aggiungere il latte caldo, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno o con una frusta. Continuare a mescolare sino a che non è ben rappresa, quindi spegnere il fuoco e aggiungere sale, pepe e noce moscata q.b. (la besciamella deve risultare piuttosto densa). Prepare the bechamelle (which has to be a bit thicker): warm the milk and melt the butter in a pan. Add the flour to the  melted butter and stir. Add the warmed up milk stirring. Cook until it is thick. Add salt, pepper and nutmeg as you wish.
  3. Trasferire la besciamella in una ciotola ed aggiungere il formaggio e la purea di cavolo. Amalgamare il tutto e lasciar raffreddare e rapprendere il composto.
    In a bowl mix the bechamelle with the parmesan and the mashed cabbage. Mix them all and let it cool down.
    crocchette cavolo
  4. Con le mani leggermente infarinate formate delle quenelle o delle polpette schiacciate (saranno molto soffici) e passatele prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pangrattato.
    Flour your hands and shape some quenelles with the mixture (which is very soft). Flour the quenelle, then roll them into the beaten egg and then in the grated bread.
  5. Friggete in olio ben caldo e servire. Sono buone sia calde che fredde!
    Fry them in the oil and serve. They are really delicious, even when they are cold!
  6. Una volta fritte possono essere congelate e conservate in freezer per qualche settimana. Basterà scaldarle nel forno qualche minuto prima di servirle! Quindi… preparatene pure in abbondanza, diventeranno le vostre preferite!
    Prepare them in large amount: they are delicious and they can be stored in the freezer (fried) for some weeks. Then you just have to warm them into the oven for a while prior to serve them.

Varianti: potete cuocerle anche in forno passandole solo nel pangrattato. Al centro se preferite potete mettere dei cubetti di mozzarella o scamorza per creare un cuore filante. Spero che la foto renda l’idea della cremosità interna e della croccantezza esterna. De-li-zio-se!
Different version: you can cook them into the oven. In this case just bread them with no flour nor egg. Also you can add some mozzarella cheese in the middle or dress some maccheroni to be grilled in the oven. You will love them!
I hope the pic below might show you haw soft is the middle and how crispy is the outside!

crocchetta cavolo interno

Il composto è ottimo anche per condire della pasta da gratinare in forno. Insomma, una ricetta, mille possibilità!

* * *

Lo so che lo state pensando: e basta dolciiiii! Facci la pasta!!! (I know you want more Pasta!)

L’ultima ricetta salata risale a novembre e siamo quasi a febbraio… il che può significare due cose 1) Cle mangia dolci anche a pranzo e a cena; 2) Cle per due mesi non ha cucinato nulla di nuovo.
The last pasta recipe I posted was in November!!! This could means two things: 1) Cle eats dessert even for lunch and dinner; 2) Cle doesn’t make something new during last months.

In realtà qualcosina di nuovo l’ho sperimentato, il problema è che mentre per i dolci un pochino ho imparato a fare delle foto invitanti, per i primi ed i secondi, di solito poi fotografati al supervolo, faccio ancora un po’ pena!!! Per non parlare poi del fatto che spesso quello che preparo va a finire nei miei lunch boxes, preparati in 10 minuti al mattino per essere consumati durante la pausa pranzo in studio. Non ho più nemmeno il tempo di preparare dei bento carini e fotografabili!
Actually I made something new, but… perhaps I’m a good dessert photographer, I’m not very good with pasta dishes pics!!! I have to say it! Also I’m always on hurry, and I usually prepare pasta dishes at morning, for my lunch boxes, which are t so cute!

E va beh, vorrà dire che dovrete fidarvi ancora di più del mio giudizio e meno della foto, anche perché se ve le suggerisco nonostante la foto non particolarmente coreografica vuol dire che merita davvero!!!
So this means that you have to trust me and not my photos when I say you this recipe is very very very yuhmmy, even if the photo is not really gorgeus!

Questa pasta è nata improvvisando un po’ a casa di un’amica. Ci vediamo spesso a pranzo visto che lei abita vicino il mio studio, e aggiungi questo, aggiungi quest’altro qualche giorno fa è venuta fuori questo piatto unico, terminato il quale abbiamo pure pulito piatto e pentola con il pane, in barba alla dieta e alle calorie.
This pasta dish was arranged for the first time at my friend house, were I realized such recipe using what she got into fridge! The result was a really deliciuos dish! Wa also cleaned the dish with bread until last drop of souce was duly slurped away!!! (I think you already know, in italy we say “fare la scarpetta” = do the little shoe!).

pasta con zucchine e salsiccia profumata al finocchio

Pasta con zucchine e salsiccia profumata al finocchio
(Zucchini and sausage pasta with fennel seeds)

Ingredienti per 2 persone (Ingredients fro two serving):

  • 160g pasta corta (pasta like macaroni)
  • 2 zucchine (zucchini)
  • 150/200g salsiccia possibilmente di maiale (pork sausage)
  • tre cucchiai di olio evo (3tbs extra virgin oliv oil)
  • un cucchiaino di semi di finocchio (3tsp fennel seeds)
  • cipolla (onion)
  • uno spicchio di aglio (1 garlic clove)
  • due cucchiai di passato di pomodoro (2tbs tomato souce)
  • peperoncino (facoltativo) (1 chili pepper – should you like it)
  • sale q.b. (salt)

Procedimento:

  1. Mentre aspettate che l’acqua per la pasta venga a bollore, tagliate a dadini la zucchine e sbriciolate la salsiccia (l’ideale è quella “a punta di coltello” magari già profumata al finocchio, tipica della puglia).
    (While the water is boiling, chop the zucchini and crumble the sausage)
  2. Rosolare nell’olio un po’ di cipolla tagliata a fettine sottili e uno spicchio di aglio in camicia con la salsiccia sbriciolata. Unire anche le zucchine e gli aromi e lasciar insaporire.
    (Brown the onion and the garlic with the oil, then add the sausage and zucchini).
  3. Unire due cucchiai di passato di pomodoro e allungare con un po’ di acqua di cottura della pasta.
    Then also add the tomato souce and all the aromas with 1/2 cup of the cooking wather of the pasta
  4. Scolare la pasta al dente e condirla con l’intingolo saltandola per un minutino sul fuoco. Conservate un po’ di acqua di cottura per aggiustare la densità del sugo ove fosse necessario. Servire e buon appetito!
    Drain the macaroni “al dente” and dress with the souce and cook it for one or two minutes yet. Just serve and… do the “scarpetta”!

Oltre che per la pausa pranzo questa è una pasta buonissima anche da proporre ad una cena informale tra amici, anche perché si prepara mentre cuoce la pasta. Potete inoltre preparare il condimento in anticipo e conservarlo in vasetti di vetro in frigo anche per una settimana.
I suggest you to serve this pasta to your friends and not also to use it for your fast lunchbox! You can also prepare the sause ahead and store it into the fridge, into a jar, for a week.


Ti potrebbero interessare anche (You might also like):

cous cous salsiccia zucchine risotto zucchine e philadelphia prosciutto crudo radicchio