Il Vitello è Tonnato! (Vitel tonnè)

Un must. Un evergreen. Un secondo che accontenta tutti, compresa la padrona di casa che può prepararlo in anticipo: il Vitello Tonnato! Semplice da preparare, buono in tutte le stagioni ma soprattutto d’estate, sempre di grande scena! Aspettate ospiti domenica prossima? Mano al taccuino ed annotate questi ingredienti nella lista della spesa.

This is a must-do recipe. An evergreen. The Vitello Tonnato (Veal with tuna dressing) makes everyone happy and satisfied, first of all the landlady, who can prepare it in advance! It is not difficult to prepare, fit for every season, even summer, it will let you make a great impression. Should you have guests next sunday take pen and paper and write down the shopping list:

2012-09-09 08.37.55

Ingredienti per 6 persone (Ingredients for 6 servings):

  • 800g di girello di vitello (veal)
  • 1 cipolla (onion)
  • 1 carota (carrot)
  • 1 gambo di sedano (celery)
  • 2 spicchi d’aglio (2 garlic cloves)
  • 2 foglie di alloro (laurel leaves)
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (1/2 cup white wine)
    per la salsa – for the tuna dressing
  • 250g tonno sott’olio (tuna)
  • 6 filetti di acciuga (anchovy fillets)
  • 30g capperi sotto sale (capers)
  • 3 uova sode (hard boiled eggs)
  • olio extra vergine d’oliva (extra virgin oliv oil)
  • sale q.b. (salt)
    *Ricetta presa da Alice Cucina Magazine di Giugno 2012 – Con un pezzo di poco più di 800g ho ottenuto circa 20 fettine.

Procedimento (Directions):

  1. Raccogliere in una pentola sufficientemente grande ad accogliere il girello, le verdure, gli aromi, 4 cucchiai d’olio e la carne (legata). Lasciar insaporire un poco, rosolando la carne su tutti i lati. Quindi bagnare con il vino, lasciar evaporare e coprire per almeno la metà con acqua. Unire il sale e lasciar cuocere per almeno due ore.
    (Put in a pan the onion, the carrot, the celery, the garlic 4 tbs oliv oil and the veal with the laurel leaves. Roast for some minutes then add the wine. Then half cover with water, add salt and cook for 2 hours)

    girello

  2. La carne è cotta quando pungendola ne fuoriuscirà un liquido trasparente. Lasciarla raffreddare nel suo stesso brodo. (The veal is cooked when, if pierced , you will see a transparend liquid coming out)
  3. Preparare la salsa: raccogliere in una ciotola il tonno sbriciolato, i capperi sciacquati e le acciughe. Condire con un filo d’olio ed unire 2 uova sode fatte a pezzettini. Frullate il tutto con un frullatore ad immersione sino ad ottenere una crema morbida. Unire a filo un po’ di brodo di cottura della carne e frullare ancora. Una volta pronta lasciar riposare in frigo, coperta con pellicola, per almeno mezz’ora.
    (Prepare the tuna dressing: combine tuna with 2 hard boiled eggs, the capers, the anchovies and 1 tbs oliv oil. Blent it all and add 1/2 cup of broth or the dosage needed to obtain a souce thik as slightly-whipped double cream. Ler the dressing rest for 30 minutes in the fridge)
    salsa tonnata
  4. Tagliare a fettine piuttosto sottili il girello quando è ben freddo. Quindi disponetelo sul piatto da portata. (When it is cold, arrange slices of veal on a serving dish)
    girello affettato
  5. Coprire con la salsa tonnata, decorare con le fettine di uovo sodo rimasto e dei capperi. Lasciar riposare in frigo per almeno mezz’ora prima di servire (freddo ovviamente). Accompagnare con insalata e/o patate al forno.
    (Spoon the tuna dressing over the veil slices, covering it completely. Let the veal dressed rest in the fridge for 30 minutes before serving. Decorate with an hard boiled egg slices, capers and anchovies). Serve with greens salad and/or roasted potatos.

Con le foto dei secondi non sono ancora brava… Vi assicuro che è più buono che bello!!! A bocca aperta

2012-09-09 08.37.07


Potrebbero interessarti anche (see also)

Lonza alla Birra - Beer pork loin saltimbocca alla romana carne alla pizzaiola

Annunci

Friggitelli ripieni di carne (Stuffed friggitelli peppers)

Ve l’avevo promessa ed eccola qui una ricetta salata, facile e stuzzicante! Io ho comprato tutti gli ingredienti al mercato la mattina dopo aver visto la ricetta sul numero di Alice Magazine di Luglio, e son certa che molti di voi faranno altrettanto! Tanto più che son qui a dirvi che la ricetta è davvero davvero squisita!
I promised you  a main dish recipe and here it is. It is also simple and very delicious! I bought all the needed ingredients just the day after I read of it in July Alice Magazine and I’m sure you will do the same after reading this post, also because I’m telling you it is really delicious!

friggitelli ripieni - stuffed friggitelli peppers

L’autore è Sergio Maria Teutonico, il ripieno è molto particolare, profumato con limone e maggiorana. Io ho apportato solo delle lievissime modifiche. Non avevo idea del risultato finale ma mi sono fidata di S.M.Teutonico i cui gusti trovo molto simili ai miei ed ho deciso (eccezionalmente) di non personalizzare la ricetta e provarla come lui la proponeva (salvo irreperibilità degli ingredienti). Risultato fantastico! Li ho serviti a cena a degli amici e son finiti tutti! Buoni sia caldi che tiepidi, ottimi anche per la pausa pranzo a lavoro. Con le giuste accortezze sono in linea anche con la dieta. Insomma… dopo tutti questi pregi non vi peserà l’unico sacrificio che la ricetta richiede: accendere il forno per 20 minuti!!!
The recipe’s author is Chef Sergio Maria Teutonico, the stuffing  is citrus flavoured. I made only two small changes, due to a couple of missing ingredient, but I wanted to follow Mr Teutonico advice, since his way of cooking really  suit my taste. I served them to friends who loved them. Taste good warm as well as cold. They are also good in your lunch boxes, they are good if you are on diet… It doesn’t matter if you have to put them in the oven for 20minutes, isn’t it?

Ingredienti per 4 persone (for 4 servings):

  • 12 friggitelli – friggitelli peppers
  • 100g carne macinata – ground meat
  • 100g salsiccia – sausage
  • 50g cacioricotta (o feta)* – cacio cheese or Greek feta cheese
  • 1 uovo – egg
  • scorzetta d’arancia (io limone) – lemon or orange grated peel
  • 2 albicocche leggermente acerbe (io ho usato 1 sola albicocca matura) – 2 a bit unripe apricots (I used one ripe)
  • timo, maggiorana – timo, marjioram
  • olio evo q.b. – extra virgin oliv oil
  • sale e pepe q.b. – salt and pepper

*Il cacioricotta a cui sono abituata io è molto sapido e mio padre lo acquista direttamente nelle masserie. Trattasi di ricotta dura e viene conservata sotto sale o in salamoia. Purtroppo la stessa sapidità non la trovo nei cacioricotta venduti al supermercato, per cui preferisco, quando non sono a casa dei miei, sostituirlo con la feta.

Procedimento:

  1. Lavate i friggitelli, tagliate la calottina e privateli dei semi. A piacere conditeli con qualche goccia d’olio, sale e pepe. (wash the peppers, cut the top and removeinternal seeds. Dress the inside with some oliv oil drops and a little pinch of salt and pepper)
    friggitelli - procedimento
  2. In una ciotola unire la carne macinata, la salsiccia spellata e sbriciolata, il cacioricotta, l’uovo e gli aromi. Mescolare infine unire la buccia di arancia/limone e le albicocche. Aggiustare di sale e pepe. (mix in a bowl all the stuffing ingredients)
    friggitelli - procedimento
  3. Farcire con il ripieno i friggitelli per 3/4. Quindi rimettete sopra il coperchietto e fermate il tutto con uno stuzzicadenti. (fill the peppers fith stuffing, then put on the top the “pepper hat” and fix it with a toothpick)
    friggitelli - procedimento
  4. Peraticate una piccola incisione di un paio di millimetri sulla punta di ogni friggitllo per evitare che in cottura si spacchi. Sistemate in teglia, irrorate con un filino d’olio.  (make a little cutting on the pepper bottom, to not let it break while is cooking, and put them on a tin. Dress with oliv oil and put in the oven)
    friggitelli - procedimento
  5. Cuocere in forno per 20 minuti a 160°. Non devono abbrustolirsi. Servire sia caldi che freddi. (cook for 20minutes at 320*F. They have not to toast nor become brown. You can serve them hot, warm or at room temperature)

Ed ecco l’interno, al volo, prima che anche l’ultimo fosse spazzolato via!!! Il limone sta benissimo nel complesso, e l’albicocca bilancia la salinità del cacioricotta (o della feta). Al composto io non ho aggiunto sale. (here is the inside… Just before we ate them! The citrus flavour is really perfect in it)

friggitelli ripieni - stuffed friggitelli peppers

In alternativa, potete preparare una sorta di pasticcio di carne, sempre in forno, mischiando alla carne i friggitelli tagliati a rondelle! Squisita anche quest’altra versione, ottima da portare in ufficio! Occhiolino


Potrebbero interessarti anche (see also)

Peperoni ripieni di cous cous… Sublimi! Pomodori farciti al forno rotolini peperoni e mozzarella - pepper and mozzarella rolls

In vacanza… si mangia quello che c’è!

Quelli che di voi (e so che siete tanti) leggono i miei post da cima a fondo sanno che questa settimana sono in vacanza in Salento! E qui ci vuole una pausa contemplativa…

torre-dell'orso

La formula che ho scelto (=che posso permettermi, ma che fondamentalmente non mi dispiace affatto!) è l’appartamento in residence, il che significa che quando non mangia fuori la Cle va a fare la spesa e spadella anche in vacanza!

Il  mio armamentario è mooolto limitato (=non solo sul piano dell’attrezzatura ma anche su quello delle spezie, aromi e ingredienti di base). Gli ingredienti inoltre si ripetono, quindi ho deciso di darvi giusto qualche flash/idea. Io di solito l’ispirazione la trovo nel retro delle confezioni della pasta Barilla (non so se tutti lo sapete, ma in questa pagina trovate un elenco di ricette vecchie e nuove) ma poi all’atto pratico il più delle volte mi manca qualcosa o aggiungo dell’altro!

Le lista della spesa di questi primi giorni si è composta di: pollo, zucchine, albicocche, peperoni, cipolle, una piantina di basilico, una boccetta di rosmarino e un vasetto di fagioli precotti. Questo è quello che ne è venuto fuori.

fusilli pollo e peperoni

Fusilli con peperoni e pollo: Pari pari una ricetta Barilla (presa dalla bellissima App per iPad di cui vi parlerò a breve).
Per due persone:  In una padella fate rosolare 3og di cipolla tritata con 150g di peperoni (rossi e/o gialli), aggiungere anche 100g di pollo tagliato a cubetti, qualche pomodoro o un cucchiaio di passato di pomodoro. Salare e pepare. Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla al dente e saltarla con il sughetto preparato, aggiungendo acqua di cottura al bisogno. Spezzettarci su del basilico e servire.


pollo alle albicocche

Pollo con le albicocche: Della serie: proviamoci! Più che una ricetta è un modo per non mangiare il povero pollo spoglio senza nemmeno un goccino di limone! Ho girato un po’ su internet per capire in cosa consisteva questa ricetta ma mi mancava tutto, eccetto il pollo e le albicocche!!! Quindi molto semplicemente li ho saltati insieme in padella con un po’ di olio e basilico. Ci sarebbe stato bene anche un goccino di aceto balsamico… sarà per la prossima volta! Comunque tutto sommato non male come abbinamento!


2012-06-13 07.41.22

Fagioli con cipolle e zucchine: anche qui ero partita con l’intenzione di realizzare una ricetta Barilla, solo che poi invece della pasta ci ho condito i miei amati cannellini. Buono buono! Per due persone: Saltate in padella con due cucchiai di olio 1 piccola cipolla e 250g di zucchine. Aggiungere una tazzina d’acqua e lasciar cuocere a fuoco lento per 15/20 min. Salare solo alla fine. Quindi aggiungerci i fagioli già cotti, la punta di un cucchiaino di brodo granulare, due pomodorini, pepe, et voilà! Il pranzo è servito!

Ora scendo a mare! A prestooooooo!