Fiorellini di brisée con crema pasticcera salata

Oggi una ricettina stuzzicante e carina per il brunch o l’antipasto. Anzi più che una ricetta, un’idea, un trampolino di lancio per dare la spinta alla vostra fantasia e personalizzare questi “pasticcini salati” a seconda del vostro gusto e di quello che offre la vostra dispensa!!!

Pasticcini salati

Avete letto bene, quelli che vedete sono pasticcini salati, base di brisée farcita con crema pasticcera salata e decorazione di peperoni in agrodolce.

La crema pasticcera salata sfrutta gli ingredienti “classici” della crema pasticcera in cui lo zucchero è sostituito con del formaggio! Una sorta di besciamella al formaggio con in più le uova! Crema che potrete utillizzare per farcire bignè salati, vol au vant, sfogliette, croissant e brioches salate…

Insomma una idea dai mille utilizzi proprio come la classica crema pasticcera. Per preparare questo antipastino facile e veloce ho un po’ modificato (e ridimensionato!) la ricetta di della crema pasticcera salata di Luca Montersino trovata in Croissan e Biscotti, e applicata credo nella manniera più semplice possibile!!!

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 250g pasta brisée (va bene anche quella già pronta)
  • 250g latte
  • 17g di amido di mais
  • 50g parmigiano grattugiato
  • due tuorli
  • un pizzico di sale
  • noce moscata q.b.
  • peperoni in agrodolce
  • prezzemolo

Altro occorrente: sac à poche, pirottini di carta piccoli, coppapasta

Procedimento:

  1. Stendere la brisée, tagliare dei fiorellini o dei tondi, bucherellarli e adagiarli sull’esterno di un pirottino capovolto (vedi foto).
    fiorellini frollaCuocere per 7 minuti a 170°. Lasciar raffreddare.
  2. Portare a bollore il latte e aromatizzare con la noce moscata. In una ciotola mischiare il grana con l’amido, il sale e aggiungerlo al latte in ebollizione. Quando si addensa (quasi subito) unire i tuorli, uno alla volta e lasciar cuocere altri due minuti. Far freddare (o congelare per utilizzare all’occorrenza).
  3. Trasferire la crema in un sac à poche. sistemare i fiorellini di brisée nel piatto da portata e farcire con la crema. Decorare con ciò che più vi aggrada (io peperoni in agrodolce) e spolverare con il prezzemolo
    fiorellini frolla1

Sono davvero molto sfiziosi e allegri! In più suscitano l’effetto sorpresa per il gusto salato in una forma che di solito è riservata al dolce! Sbizzarritevi!!!

Pasticcini salati


Potrebbero interessarti anche:

budino caprese  crema per bruschette alle melanzane  salatini simil cameo

Salatini simil snack-friends cameo!

P1010116

Quando ho ospiti mi diverto a creare con la pasta brisée dei salatini (ogni volta improvvisati) da servire come attesa insieme magari ad un pinzimonio di verdure e qualcosa da bere.

L’ultima volta quello che ne è venuto fuori era molto simile agli snack friends (o per lo meno ad alcuni di loro).

Dunque l’impasto da cui partire è sempre la base di pasta brisée a cui aggiungere gli altri aromi.

Avendo in casa lo strutto (per il danubio dell’MTC) sui grassi ci ho messo il carico a briscola, lo confesso! Ma che friabilità e che gusto!!! Ecco come procedere (io ho ottenuto circa 60 salatini):

Per la base di brisée:

  • 200g farina
  • un cucchiaio di strutto (o burro) 
  • un cucchiaino scarso di sale
  • un tuorlo (facoltativo)
  • un cucchiaino di lievito istantaneo non vanigliato (es. Pizzaiolo Paneangeli)
  • olio q.b. per ottenere un impasto friabile.

In più:

  • semi di papavero
  • semi di sesamo
  • formaggio grattugiato
  • ketchup e origano (per gusto pizzaiola)

Procedimento:

  1. Preparare la brisée come preparereste una normale frolla, impastando tutti gli ingredienti velocemente e lasciando riposare la palla ottenuta in frigo per 30 min. avvolta in pellicola. P1010104
  2. Trascorso il tempo di riposo dividete l’impasto in 3 o 4 parti a seconda di quanti gusti volete ottenere, ed unite ad una parte i semi di papavero e/o sesamo, ad altra parte il formaggio grattugiato, e ad una terza parte un cucchiaino di ketchup e un pizzico generoso di origano.
  3. Modellate i salatini come più vi piace. io ho creato delle specie di “orecchiette” schiacciando delle palline di pasta e schiacciandole con il pollice sul palmo della mano. Veloce e d’effetto!
  4. Cuocere sulla leccarda del forno a 200°, meglio se ventilato, per 10 minuti.

Potrebbero interessarti anche:

salatini  grissini sfogliati semi di papavero  rotolo al salame e provolone

Grissini sfogliati

Iniziamo la settimana con una ricetta faaaaacile facile facile e veloce: i grissini sfogliati, ottimi sia come spuntino veloce che per fronteggiare l’arrivo inatteso di ospiti! Potete infatti congelare questi grissini da crudi (li disponete prima distanziati su un vassoio e quando sono ben congelati li riponete in sacchetti di plastica)per poi cuocerli e servirli ancora caldi ai vostri amici. Il sapore di quelli che vedete in foto ricorda molto quello degli snack friends cameo! Da rifare (anche in versione biscottini… coming soon!). Per la ricetta ho preso spunto da una trovata su una scheda di Bicchieri sfiziosi… grissini sfogliati semi di papavero
Ebbene si! Ho peccato ancora, ho ancora acquistato libri di ricette, però dopo 100 tentativi di ignorare la pubblicità sul web, alla fine ho detto “SI!” aspettatevi quindi l’ingresso di una nuova categoria “bicchierini e verrines”. Con la lingua fuori

Ingredienti per circa 15 grissini:

  • un rotolo di pasta sfoglia
  • un uovo
  • semi di papavero
  • semi di sesamo
  • formaggio grattugiato
  • speck o altro salume
  • acciughe e quant’altro vi ritroviate di non troppo spesso e arrotolabile in frigo!

(Video)Procedimento:

  • Stendete/srotolate la pasta sfoglia e spennellatela con l’uovo sbattuto. Con una rotella taglia pasta tagliatela a metà: ciò vi faciliterà nel momento di ripiegare la sfoglia.
  • Disporre su una metà l’ingrediente scelto, premendo un poco con le mani per far aderire il tutto alla pasta.
  • Richidete i lembi della sfoglia, spennellate con l’uovo e tagliate delle striscioline di circa 1,5 cm. Arrotolate ogni strisciolina di pasta su se stessa come se fosse un nastro (vedi video).
  • Cottura: 5/7 min a 200/180° ventilato. Non fateli scurire troppo altrimenti poi sapranno di uovo bruciato.
  • Servire caldi in un piatto da portata oppure in bicchieri come in foto, magari alternando più gusti.

Edit 12 agosto 2011: Ho iscritto la ricetta alla raccolta di mammazan tutti pazzi per il brunch. Banner a lato e nello spazio contest.


Potrebbero interessarti anche:

salatini simil cameo  uova strapazzate ai gamberi  pollo alle mandorle

Rustici Leccesi

rustici leccesi

Responsabili del mio aumento di peso durante gli anni al liceo, questi gusci di pastasfoglia ripieni di mozzarella filante e pomodoro  finalmente ho avuto il coraggio di replicarli a casa e con grande soddisfazione nonché risparmio sui grassi (quelli che ci portavano a scuola ricordo erano moooolto più unti!).
Provateli perchè sono semplicissimi da fare e di grande soddisfazione! Occhiolino

Occorrente per 6 rustici:

  • 250g pasta sfoglia (io ho usato quella rettangolare buitoni)
  • 100 ml besciamella (meglio se fatta in casa)
  • 50g mozzarella
  • due pomodori pelati schiacciati
  • origano
  • sale e pepe
  • un tuorlo per spennellareAltro occorrente:
  • Coppappasta di diverse dimensioni (io ho usato delle tazze!)
  • un pennello

Procedimento + Video!

  1. Preparate la besciamella. Io ho usato 250 ml latte, 30g farina e 30g margarina, sale e noce moscata (ovviamente me ne è avanzata più di metà!). Sbriciolate all’interno la mozzarella precedentemente strizzata in un canovaccio pulito.
  2. Ritagliate 3 dischi di pasta sfoglia piccoli, e tre più grandi, potete usare anche delle tazze di diversa grandezza se non avete dei coppapasta di misura adatta. Sul disco più piccolo adagiare un cucchiaino colmo di besciamella e “sporcare” con un po’ di pomodoro (vedi video).
  3. Richiudere con il disco di sfoglia più grande premendo bene. Non serve inumidire la pasta, anzi: vi renderebbe l’operazione più difficoltosa! Per dare poi in cottura la tipica forma bombata premere con un bicchiere o un coppapasta la pasta intorno al ripieno.
  4. Spennellare con un tuorlo d’uovo e infornare 250° per 7/10 minuti.
  5. Lasciar freddare qualche minuto prima di servire, altrimenti non ve lo gustate e vi ustionate lingua ed esofago!

rustico leccese


Potrebbero interessarti anche:

danubio altra versione  grissini sfogliati semi di papavero  massa salentina

Quiche Lorraine

P1013025

La “base” di ogni torta salata. Di regola si dovrebbe utilizzare la pasta briseé, a cui far fare una semicottura “in bianco” (senza ripieno) per poi completare la cottura con il ripieno a base di panna.
Io ho usato la pasta sfoglia, e cotto tutto insieme. Di grande soddisfazione!
La ricetta che ho usato è quella de La Cucina-Cds, maggio 2010.

  • 400g pasta sfoglia (io ho comprato quella già pronta, rettangolare, più semplice da sporzionare per un buffet)
  • 400 ml panna
  • 4 tuorli (io 2 tuorli e un uovo intero)
  • 100g pancetta affumicata
  • un pizzico di sale

Far rosolare per un minutino in padella la pancetta. Sbattere la panna con le uova, unire la pancetta, versare sulla pasta precedentemente bucherellata. Infornare!!! 180° per 20 min o il tempo necessario a far rassodare la crema e dorare la pasta! Meglio posizionare la teglia nella parte bassa del forno.
La variante: Pancetta dolce e Lerdammer (50g)

P1013027


Potrebbero interessarti anche:

quiche cipolle e formaggio  rustico leccese  eggs bacon cocotte

Muffin salati alle zucchine e provola

muffinzucchine1Ingredienti (per 15 muffin)

  • 260g farina ai tre cereali
  • 150g zucchine
  • 40/60g olio di oliva  (la ricetta prevedeva 60g burro)
  • 2 uova
  • lievito istantaneo
  • 2 dl latte
  • sale
  • + formaggio a vostro gusto (io ho messo 20g provola… ottime anche con l’Asiago)

Procedimento

  1. grattugiate grossolanamente le zucchine e passatele in padella per 10 min con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale
  2. mescolare in una terrina la farina, il lievito e una presa di sale
  3. intiepidire il latte, unirvi l’olio (o il burro) e le uova, poi unire la farina ed infine le zucchine
    Cottura 20-25 min a 180°

muffinzucchine  OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ricetta presa (con alcune varianti indicate in corsivo) da: La Cucina-CdS, Aprile 2010.


Potrebbero interessarti anche:

muffin melanzane e feta  crema per bruschette alle melanzane  rotolini zucchine ricotta