Sofficini home made!

La ricetta dei sofficini si trova in tantissimi blog e credo tutti si rifacciano più o meno alla ricetta data da Anna Moroni (o era la Parodi?) in TV.

Farli in casa non è troppo complicato e vi stupirete del risultato che potrete ottenere: non comprerete mai più sofficini, garantito!

Tuttavia servono delle accortezze per evitare che tanta fatica non venga più ripagata. Se li avete già fatti ma la ritenete una esperienza da non ripetere, forse vi mancavano i miei suggerimenti.

Ecco come li faccio io.

Ingredienti

  • 1 tazza di farina*
  • 1 tazza (la stessa) di latte
  • 15g burro
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • pepe o noce moscata
  • (Per la panatura)2 uova
  • pangrattato q.b.
    *io uso come unità di misura una tazza tipo mug da 250ml

Per il ripieno alla pizzaiola

  • Besciamella 200ml
  • Mozzarella tamponata (150g)
  • Passato denso di pomodoro (200ml)
  • Concentrato di pomodoro (un cucchiaio)
  • Origano (un cucchiaino)
  • Sale e olio q.b.

Procedimento:

Guarda il video qui: https://youtu.be/2GPNQ_bDHoQ

  1. Portare a bollore in una pentola il latte con il sale e il burro.
  2. Togliere dal fuoco ed aggiungere la farina tutta in una volta mescolando con un cucchiaio di legno. Non preoccupatevi se l’impasto vi sembrerà duro: quando si raffredderà completamente sarà più morbido (anzi appiccicoso: tenete a portata di mano della farina in più per la lavorazione successiva)
  3. Disporre l’impasto intiepidito su una spianatoia e lavorarlo con le mani finché non diventa liscio. Avvolgerlo nella pellicola e lasciare raffreddare completamente per qualche ora in frigo (oppure tutta la notte. Se avete fretta fate un passaggio di aeno un’ora in freezer).
  4. Staccare delle palline dall’impasto (circa 25g l’una) e aiutandovi con due fogli di carta da forno stendete la pasta in una sfoglia molto sottile, quasi trasparente, non deve superare il millimetro di spessore. Io per stendere uso il foglio pasticceria Tupperware e non serve nemmeno infarinare, purché l’impasto sua ben ben freddo. Rigirate spesso la pasta di 90 gradi per mantenere la forma rotonda. NOTA: nei diversi blog lo spessore suggerito è di 3 mm. Io vi sconsiglio altamente di fare una sfoglia così spessa, vi ritroverete con troppa massa e poco gusto. 😉
  5. Se avete difficoltà nello stendere la pasta, spolveratela con poca farina o lasciatela ancora riposare in frigo/freezer.
  6. Farcire con un cucchiaio di composto di besciamella e mozzarella, e un cucchiaino di pomodoro condito con olio e sale e origano oppure qualche cubetto di prosciutto.
  7. Inumidire leggermente i bordi, Richiudere a ventaglio e tagliare con una rotella dentellata.
  8. Passare i sofficini nell’uovo e poi nel pangrattato. Tenerli in frigo/freezer fino alla cottura.
  9. Possibile cuocerli in forno oppure fritti in olio bollente. Si possono congelare sia da crudi che da cotti.

Ecco alcuni passaggi, per i dettagli vi rimando in ogni caso al video:

a) Sofficini appena chiusi, notare che si vede il ripieno in trasparenza: è molto importante stendere la pasta molto sottile per avere poi un buon equilibrio di gusto finale.

Per averli croccanti non è necessaria la “doppia panatura”, è sufficiente passarli una volta nell’uovo e una volta nel pangrattato.

il ripieno è una vera goduria!

6 pensieri su “Sofficini home made!

  1. cara cle spero tu possa rispondermi subito perché sto facendo i sofficini ma l’impasto è troppo appiccicoso, come farò poi per lavorarlo, cioè stenderlo??

    • Ciao Sabby, eccomi in tuo soccorso e spero in tempo!!! io li stendo mettendoli tra due fogli di carta da forno. Nel caso fai raffreddare ancora la pasta in frigo o in freezer. Se proprio necessario aggiungi pochissima altra farina

      • sto aggiungendo infatti un po’ di farina, sembra andare meglio, poi ti dirò 🙂
        grazie cara!

      • cara, allora…è stato un po’ complesso stendere l’impasto, ma ci sono riuscita, adesso sono in frigo, poi stasera li cucino, che dici in forno è meglio??

  2. @ Sabby:
    in forno è meglio per la linea! ahahahahahahahah
    assolutamente sono ipergoduriosi fritti, ma al forno si difendono anche!
    Io di solito cuocio al forno quelli che si sono stracciati o che non sono riuscita a “rammendare” per evitare schizzi pericolosi!!
    La difficoltà di questa ricetta è proprio nello stendere la pasta molto sottile, il segreto è tutto lì!
    Ho una voglia di rifarli anche io!! yhummmm!!!

Dai da mangiare al mio blog: Lascia un commento! PS: Solo il primo commento è soggetto ad approvazione (causa spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...