Ciambella al cointreau e cioccolato (senza latticini)

ciambella-bicolore-senza-latticini

Sei intollerante ai latticini ma vuoi lo stesso concederti una soffice  ciambella marmorizzata per  colazione? Ecco la mia ciambella senza burro né latte, profumata al cointreau. Soffice e aromatica per un buon giorno che da davvero la carica.

ciambella-bicolore-senza-burro

Ingredienti per la ciambella bicolore senza burro

  • 150g farina 0
  • 100g amido di mais o di frumento
  • 130g olio di semi di girasole oppure margarina non idrogenata
  • 200g zucchero
  • latte vegetale, 20ml o quanto basta
  • 3 uova (grandi)
  • cointreau 30ml
  • 1 bustina lievito per dolci

Come si fa la ciambella bicolore senza burro

  1. Montare lo zucchero con i tuorli. Unire l’olio di semi a filo (oppure la margarina) ed infine il cointreau (o altro liquore di vostro gradimento. Non preoccupatevi se la ciambella è destinata ai bambini perché l’alcol evapora in cottura lasciando solo gli aromi).
  2. Aggiungere in tre parti la farina setacciata insieme al lievito alternandola agli albumi montati a neve.
  3. Dividere il composto in due ciotole in parti non uguali, più o meno 2/3 e 1/3. Aggiungere alla ciotola con minore impasto il cioccolato fuso. Se occorre, per ottenere la stessa consistenza della parte chiara, aggiungere qualche cucchiaio di latte vegetale (io uso latte d’avena o di mandorla).
  4. Imburrare una teglia o uno stampo per ciambella e versare i due impasti in maniera alternata casuale. Con una spatola o un cucchiaio disegnare delle spirali in modo da creare un effetto marmorizzato senza però mischiare i due composti.
  5. Cuocere a 170° per 40/45 min. (vale la prova stecchino, vedi i suggerimenti per una cottura perfetta!). A piacere decorare con zucchero a velo oppure per extra golosità con glassa al cacao (va behe anche quella già pronta). A me piace anche “nuda” senza nulla sopra.
ciambella-bicolore-senza-burro

Consigli per una ciambella umida e soffice:

Per evitare di seccare troppo la ciambella durante la cottura, quando fate la prova stecchino, lo stecchino deve venir su asciutto MA con qualche briciolina ancora attaccata. In questo modo siete certe che l’interno è cotto ma residua ancora dell’umidità che renderà più golosa e invitante la vostra ciambella. Non dividete l’impasto in due parti uguali prima di aggiungere il cioccolato, a meno che non vogliate una parte maggiore al cioccolato. In questo caso aumentate la dose di cioccolato anche fino a 120g per un sapore più deciso.
Non cuocete ad una temperatura superiore ai 170° per evitare di scurire troppo o bruciare troppo la parte al cioccolato. Se non avete problemi di intolleranza ai latticini, va bene usare del burro e/o latte intero normalmente.

Questa ricetta è frutto di miei miglioramenti e perfezionamenti della Torta Vecchia Campagna, profumata al limone e rhum, già pubblicata nel blog.


Se i miei contenuti ti piacciono e con le mie ricette hai sempre fatto un figurone, prendiamoci un caffè!

Offrimi un Caffè

La mia esperienza pluridecennale in cucina è da sempre a disposizione dei miei followers in maniera gratuita! Se vuoi sostenere il mio Blog o ringraziarmi per i preziosi consigli ricevuti, offrimi un caffè (o magari più di uno!).

2,00 €

Non puoi fare una donazione? Supportami aiutandomi a far crescere la mia community: condividi la ricetta con i tuoi amici e seguimi sui social

Se questa ricetta ti è piaciuta prova anche…

Altre ricette dolci e salate senza lattosio

Dai da mangiare al mio blog: Lascia un commento! PS: Solo il primo commento è soggetto ad approvazione (causa spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: