Plum cake… sotto vetro

Vi avevo promesso una ricettuzza che vi avrebbe lasciato a bocca aperta. In realtà ho parzialmente mentito!!! Quella che vi suggerisco oggi non è tanto una ricettuzza quanto una tecnica, applicata però ad una ricetta da me stracollaudata e rifinita a puntino.

La ricetta è quella del plum cake allo yogurt con gocce di cioccolato che ho trovato dietro le bustine di lievito paneangeli (per le altre ricette andate qui), che ho replicato milioni di volte e leggermente modificato per un risultato sempre ottimo e molto molto simile anche al famosissimo  plum cake mulino bianco.

Ma se è proprio l“effetto plum cake mulino bianco” che cercate, allora l’applicazione di questa tecnica di cottura/conservazione del plum cake vi lascerà supersbalorditi.

Di cosa si tratta? Si tratta di cuocere l’impasto dentro un vasetto di vetro (di forma regolare, svasato, con la bocca più larga del fondo, come questi) e di richiuderlo con il proprio tappo ermetico non appena sfornato.

Plum cake sotto vetro

Come per i sughi e le minestre invasettate bollenti, con il raffreddamento, per effetto della diversa pressione all’interno, si creerà il sottovuoto che vi consentirà la conservazione a lungo del vostro plum cake (per un mesetto di sicuro, di più non ho resistito), pronto per essere aperto quando per la colazione proprio non avete nulla da mangiare. Non solo. L’umidità trattenuta all’interno lascerà umida la superficie proprio come accade con le merendine appena scartate. Una goduria indescrivibile.

Dove mi è venuta l’idea? In verità ho visto un paio di anni fa un video su youtube che spiegava questa tecnica. Era in tedesco, chissà come ho fatto a beccarlo… non sono riuscita più a trovarlo, ma sappiate che c’è.

Ovviamente la tecnica può essere applicata a qualsiasi ricetta e naturalmente la ricetta che vi suggerisco può essere preparata anche in una teglia tradizionale, in diverse varianti (semplicemente variando il gusto dello yogurt e aggiungendo uvetta, cocco, carote…) Occhiolino.

Io ormai, se ho vasetti dalla forma adatta a disposizione, metto sotto vetro qualsiasi preparazione, togliendo un mestolino di impasto a qualsiasi torta inforno! Oggi mi perdonerete l’eccesso di foto, ma voglio darvi l’idea della riuscita della cottura, sia con metodo tradizionale, sia “sottovetro”.

plum cake sotto vetro

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 250 g zucchero al velo
  • scorza di arancia o limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g yogurt (qualsiasi gusto o bianco, ottimo con lo yogurt all’albicocca)
  • 150 ml olio di semi (io uso quello di arachidi)
  • 300 g farina
  • 100 g frumina PaneAngeli (amido di frumento)
  • 100 g gocce di cioccolato fondente
  • 1 bustina di lievito

plum cake sotto vetro interno

Procedimento:

  1. Sbattere a schiuma le uova con un pizzico di sale. Aggiungere lo zucchero e la buccia dell’arancia sino ad ottenere una massa cremosa.
  2. Unire lo yogurt, l’olio. Impastare la farina e la frumina a cucchiaiate, infine le gocce di cioccolato (TRUCCHETTO: passatele prima nella farina così non precipiteranno tutte sul fondo) ed il lievito.
  3. Per la cottura sotto vetro: versare l’impasto in un vasetto leggermente unto, dalla forma regolare e con l’apertura più larga della base (o dello stesso diametro) per facilitare l’estrazione del dolce una volta cotto. Per questa ricetta non riempirlo per più di un terzo dell’altezza, lo yogurt farà crescere molto l’impasto e se straborda non potrete richiudere il vasetto.
    Evitate di infarinare i vasetti: si creerà con il raffreddamenti una pappetta poco bella da vedere, ma comunque nulla togliendo alla riuscita del dolce.

    plum cake sotto vetro prima-dopo

  4. Sistemare i vasetti in una teglia (meglio evitare la leccarda del forno) e cuocere normalmente in forno per 25/30 min. a 170/180°. Appena lo sfornate chiudete il vasetto con il proprio tappo, lasciar freddare e… riporre in dispensa! Quando lo vorrete estrarre basterà scaldare il vasetto (aperto) vicino alla fiamma o per pochissimi secondi in microonde e il plum cake uscirà intatto da solo.

    plum cake sotto vetro - vasetto

  5. Per una cottura tradizionale versare l’impasto in due stampi per plum cake o uno stampo da ciambella del diametro di 24 cm, oppure ancora in uno stampo da muffin.
  6. COTTURA: 180° per 50-55 min (per i muffin 30 min).
    TRUCCHETTO: Quando effettuate la prova stecchino, non aspettate di tirare fuori lo stuzzicadenti pulitissimo. Il momento giusto per togliere il plumcake (e in generale qualsiasi torta che deve mantenersi umida) è quando allo stuzzicadenti restano attaccate tre o quattro bricioline!!! Occhiolino

plum cake

Allora??? Vi ho stupito??!!  Buona colazione a tutti!!!plum cake sotto vetro


Puoi applicare questa tecnica a questi altri dolci:

Coffeens - Muffins al caffè  zebra cake  camille

Annunci

Torta di Carote (Camille)

Lo scetticismo tramutato in uno dei “temi” a me più cari: la torta di carote! Provai questa ricetta trovata dietro le bustine di lievito Paneangeli con sommo scetticismo, un po’ per provare il nuovo attrezzino da cucina che grattugiava le verdure, un po’ convinta da mia madre che secondo lei era un buon dolce. Da allora tra me e le torte di carote è nata una storia d’amore, variazioni sul tema, perfezionamenti della ricetta, complimenti a manetta e colazioni dolcissime. Le carote cotte continuo a non mangiarle, ma la torta di carote è un evergreen del mio ricettario! Naturalmente se cuocete l’impasto in stampi monoporzione, otterrete delle spettagolose camille.

Ingredienti:

  • 150g carote grattugiate finemente
  • 125g burro temp. amb.
  • 185g zucchero
  • 3 uova
  • Aroma limone
  • 200g farina
  • 50g amido di frumento
  • Lievito
  • 80g mandorle spellate e tritate finemente
  • Zucchero al velo 
 Procedimento:
  1. Lavorare il burro a crema ed aggiungere lo zucchero, le uova, l’aroma, un pizzico di sale, unire la farina setacciata insieme alla frumina ed il lievito.
  2. Da ultimo unire le carote grattugiuate e le mandorle tritate finemente.
  3. COTTURA 50min 180° (per la torta intera) – per la cottura in pirottini 20/25 min a seconda del vostro forno. Vale la prova stecchino.
  4. Decorare con zucchero al velo.

manitoba (2)

La mia variante (in foto):

320 g carote grattugiate -125 g burro temp. amb. (per me margarina lo sapete) -180 g zucchero –
3 uova – scorzetta di limone – 100 g manitoba – 120 g amido di frumento – una bustina di lievito istantaneo
120/150g mandorle spellate e tritate – Zucchero al velo per decorare


Potrebbero interessarti anche:

muffin carota  carrot cheese cake  crostata zucca e mandorle

Cake due gusti

cake due gusti

Ingredienti

  • 200 g burro cake due gusti
  • 175 g zucchero
  • 4 uova
  • 1 pizzico di sale
  • aroma limone o arancia (facoltativo)
  • 175 g farina
  • 125 g frumina
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 bustina di lievito
  • 2 cucchiai colmi di cacao amaro
  • 75 g cioccolato fondente in scaglie o gocce

Procedimento:

  1. Lavorare il burro a crema e aggiungere lo zucchero, le uova, il sale, l’aroma ed infine la farina e la frumina alternandola al latte.
  2. Aggiungere il lievito e le gocce di cioccolato.
  3. Mettere 2/3 dell’impasto in uno stampo a cassetta lungo 30 cm e livellare bene.
  4. Al resto dell’impasto unire il cacao.
  5. Distribuire l’impasto scuro su quello chiaro e passare con dei movimenti a spirale dal basso verso l’alto una forchetta per mischiare senza omogeneizzare i due colori.
    Per ottenere invece l’effetto zebrato (foto in basso) versare al centro della teglia, senza muoverla, tre cucchiai di impasto chiaro e tre di impasto scuro fino ad esaurimento ingredienti.
  6. COTTURA:  50-60 min. a 180/200°

La Variante: Questo impasto è una garanzia e si presta a mille varianti: ad es. è possibile aggiungere all’impasto chiaro due cucchiai di caffè solubile, oppure sempre con il caffè ottenere una torta “trigusto”!!! Nella foto che vedete in alto invece del cacao, nella parte scura, ho usato la nutella!!! Ovviamente dosi a piacere più ne mettete, più golosa sarà! A bocca aperta

zebra cakezebra cake


Potrebbero interessarti anche:

Coffeens - Muffins al caffè  torta pere cioccolato  torta pan di stelle di Cle

Delizie alle mele

Ingredienti:

  1. 450g farina
  2. 200g zucchero
  3. 1 Limone
  4. Aroma arancia
  5. 1 presa di sale
  6. 125g yogurt bianco intero
  7. 1 uovo
  8. 150g burro
  9. Lievito
  10. 4 mele
  11. Zucchero al velo

Procedimento:

  • Tagliare le mele a fettine e macerarle con il succo di limone. Mescolare la farina con 100g zucchero, la scorza di limone grattugiata. Aggiungere poi lo  yogurt, l’aroma, l’uovo,il sale,  il burro, il lievito.
  • Stendere la pasta in una sfoglia sottile, usarne metà per foderare una teglia rettangolare. Disponete le fettine di mele e cospargere lo zucchero rimanente (100g). Ricoprire con il resto della paste e unire bene i bordi.
  • COTTURA 25-30min 180°
  • Tagliate il dolce a quadretti e cospargete di zucchero al velo.

Variante: secondo il vostro gusto potrete aggiungere all’interno del dolce, insieme alle mele, uvetta, mandorle, marmellata… quello che più vi stuzzica la fantasia del momento!

Fette rustiche alle mele e amaretti

Ingredienti:

  1. 200 g burro
  2. 215 g zucchero al velo
  3. Aroma limone/mandorla se gradito
  4. 3 uova
  5. 1 presa di sale
  6. 300 g farina
  7. 150 g amaretti sbriciolati
  8. 3 mele (450g) tagliate a cubetti o pezzetti
  9. Lievito

Procedimento:

  • Lavorare il burro a crema aggiungere i 200g zucchero al velo, l’aroma, le uova, il sale. Quindi aggiungere la farina + lievito ed infine 50g amaretti e 2 mele a pezzettini (lasciare da parte una mela a pezzettini e 100 g di amaretti sbriciolati)
  • Distribuire l’impasto in una lastra da forno (30 cm x 40), livellare e disporre la mela a pezzettini rimanente e il resto degli amaretti sulla torta.
  • COTTURA 20/25 min 180° nella parte media del forno.

Tagliare la torta a fette rettanfolari e cospargere con zucchero al velo.

Crostata al Limone

Ingredienti (per 6 persone)

  1. 250 g di farina                          per la pasta
  2. 100 g di burro o margarina
  3. 100 g di zucchero
  4. 1 uovo
  5. la scorza di mezzo limone
  6. 3 uova                                     per la crema
  7. 1 limone e 1/2
  8. 90 g di zucchero
  9. 70 g di mandorle
  10. 70 g di pinoli
  11. zucchero al velo

Procedimento

  • Prepararela pasta frolla lavorando velocemente farina, burro, zucchero e uovo, con la scorza grattuggiata del limone e un pizzico di sale.
  • Sistemare l’impasto in una teglia imburrata ed infarinata.
  • Preparare la crema: Sbattere le uova con lo zucchero, unire il succo e la scorza grattuggiata dei limoni.
  • Distribuire le mandorle tritate sul fondo della torta, quindi aggiungere la crema e sopra questa i pinoli.
  • Cuocere in forno a 200° per 30 minuti
  • Servire fredda cosparsa di zucchero al velo.